SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica prossima la compagine rossoblù tornerà a calcare l’erbetta dello stadio Pietro Fortunati a distanza di mezzo secolo. Appena due i precedenti maturati tra la formazione azzurra e quella marchigiana, ambedue risalenti alla serie C a girone unico. Il primo è della stagione ’52-’53, con il Pavia capolista sia all’andata (in Lombardia) che al ritorno – gli azzurri conclusero il campionato con la promozione in B, collezionando, le due annate successive, il terzo e il quarto (nonché ultimo) torneo cadetto dell’intera sua storia -; l’altro risale invece al campionato ’55-’56, quello, per intenderci, che fruttò alla Samb la prima e storica promozione in B.
Venendo ai precedenti del Fortunati, il primo è piuttosto amaro, visto che Persico e soci soccombettero per 2 a 0, mentre andò meglio tre stagioni dopo quando gli uomini di mister Biagini imposero il pari ai padroni di casa. E a proposito di quella sfida, rammentiamo che il primo ed unico gol segnato dalla Samb a Pavia porta la firma di Rino Di Fraia, ala sinistra di Sestri Ponente, soprannominato a San Benedetto “il sacramentino?, per via del taglio di capelli. Il calciatore ligure collezionò in rossoblù 118 gettoni mettendo a segno 27 gol. In passato Di Fraia aveva vestito le maglie di Sesti Levante, Rapallo, Lazio e Carrarese.
Infine una curiosità in merito all’ultima sfida in terra lombarda dei rossoblù. Il giorno successivo, sulle pagine del Corriere dello Sport Stadio, comparve un articolo sulla gara dello stadio Fortunati firmato dall’inviato Rino Tommasi, tifoso oltre che del Verona, sua città natale, anche della Samb, in virtù del fatto che il giornalista veneto abitò in riviera dal 1946 al 1951. Da allora, come molti tifosi nostrani certamente sapranno, i colori rossoblù gli sono rimasti nel cuore. Quel lontano 8 aprile 1956, Rino era seduto nella tribuna dell’impianto pavese, a lavorare, ma pure a tifare per gli uomini di Biagini.
Nel dettaglio i tabellini dei due precedenti della Samb a Pavia.
Campionato di serie C 1952-’53
10 maggio 1953, Pavia-Samb 2-0
PAVIA: Gambassa, Cerri, Spertini, Braga, Colla, Mariani, De Prati, Cipolla, Lavarino, Cavagnero, Pirovano.
SAMB: Persico, Astraceli, Ottino, Palestrini II, Cacchiò, Morsa, Ferretti I, Traini II, Baciocchi, Bortoletto, Jacobitti. Allenatore: Ottino.
Marcatori: 7’ Cavagnero, 8’ De Prati.
Arbitro: Mazzoni di Parma.
Angoli: 6-2 per il Pavia.
Spettatori: 6mila circa.
Campionato di serie C 1955-‘56
8 aprile 1956, Pavia-Samb 1-1
PAVIA: Baggini, Marcora, Foresi, Gei, Resta, Lavezzari, Bodini, Colombini, Muzio, Sospetti, Cuzzoni. Allenatore: Poggi.
SAMB: Matteucci, Astraceli, Celio, Rosati II, Rossi II, Sellani, Rimbaldo, Guidazzi, Padoan, Moretti III, Di Fraia. Allenatore: Biagini.
Arbitro: Canepa di Genova.
Marcatori: 23’ Di Fraia (S), 51’ Padoan (P).
Spettatori: 2mila circa.
Angoli: 4-3 per la Samb.
Note: Infortunio a Marcora (P) a fine primo tempo
* all’epoca non erano ancora in auge le sostituzioni, dunque i lombardi giocarono la ripresa con un uomo in meno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 438 volte, 1 oggi)