SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I Verdi di S. Benedetto del Tronto prendono atto con soddisfazione che il Commissario ieri, attraverso la firma di una specifica delibera, abbia raccolto un loro invito pubblico affinché fosse scongiurato il rischio che diverse aree strategiche per la collettività destinate a servizi perdessero il loro vincolo di destinazione. Si ricorderà infatti che nella conferenza stampa di una settimana fa i Verdi avevano denunciato pubblicamente il rischio di una progressiva perdita di aree destinate a verde di quartiere, verde pubblico, impianti sportivi, istruzione, parcheggi etc. se non si interveniva tempestivamente deliberando un atto che reiterava i vincoli del vecchio piano regolatore, rendendo così inefficace una sentenza del Tar.
A tal proposito ringraziano pubblicamente il Commissario e il Servizio competente del Comune per aver impedito di fatto che la programmazione dell’utilizzo di diverse aree importanti per la collettività fossero decise da una sequenza di sentenze del Tar. Si ricorda infatti, che sull’onda della prima sentenza, favorevole al privato, si erano scatenati una miriade di ricorsi, impostati tutti nello stesso modo, tanto da far pensare ad una regia pressoché unica o comunque dettata da un solo legale o un ristretto numero di legali che avrebbero di fatto nel tempo rese “bianche? cioè senza vincolo di destinazione d’uso moltissime aree della città. In altre parole la programmazione di gran parte del territorio sambenedettese sarebbe stata effettuata da diverse sentenze del Tar.
Con l’atto firmato ieri dal Commissario questo pericolo è svanito e la prossima amministrazione che governerà la città avrà la possibilità concreta di programmare l’utilizzo del proprio territorio nell’interesse generale.
I Verdi comunque tengono a stigmatizzare l’atteggiamento irresponsabile della passata Amministrazione che pur conoscendo bene la problematica in causa e averne discusso tra assessori più volte si è ben guardata di prendere una qualsivoglia iniziativa nell’interesse generale, lasciando una problematica di notevole valenza politica ad un Commissario che per fortuna dei sambenedettesi si è dimostrato attento, autonomo e responsabile.
Grazie ancora una volta Commissario per aver neutralizzato gli effetti di una passata Amministrazione più attenta al consenso elettorale che all’interesse della città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 316 volte, 1 oggi)