SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo Teramo, Monza e Ravenna, si torna in Lombardia. I tifosi rossoblù domenica prossima dovranno infatti raggiungere Pavia per non far mancare il proprio incitamento alla Sambenedettese, nel corso della sfida tra la formazione locale guidata da Marco Torresani e la banda di Giuseppe Galderisi. Si tratta, come detto, della quarta tappa stagionale al di fuori delle mura amiche.
Un altro viaggio di una certa consistenza, coi diciannove irriducibili che ieri pomeriggio non hanno voluto mancare all’appello nemmeno per la partita di Coppa Italia allo stadio Progreditur di Marcianise, chiamati agli straordinari: due trasferte nello spazio di pochi giorni. Saranno accompagnati da non molti altri sostenitori marchigiani a dire il vero; il Centro Coordinamento ha prenotato quattro pullman (serviranno tutti?), poi bisognerà vedere come andrà la prevendita dei tagliandi (500), giunti nel pomeriggio di ieri, divisi tra il citato CC, il Samb Point e la libreria Nuovi Orizzonti.
Crediamo però non di non sbagliare nel prevedere sugli scalini dello stadio Pietro Fortunati, al massimo, un plotone ospite quantificabile attorno alle 300 unità. Lo zoccolo duro della tifoseria, insomma. Vuoi perché la Samb attuale non diverte e dunque non attira oltremodo le simpatie degli sportivi nostrani, vuoi per la distanza da percorrere per raggiungere il centro pavese ed i costi connessi ad essa. Sarebbe in ogni caso un numero più che dignitoso. Anzi.
500 chilometri, poco meno dunque dei 520 ‘coperti’ per raggiungere Monza, a fronte di una spesa superiore ai cinquanta euro (pedaggio e carburante), qualora si volesse optare per la macchina o qualunque altro mezzo privato. Il percorso? L’A14 sino a Bologna, proseguendo sull’A1 fino all’uscita Piacenza Sud. Da lì occorrerà imboccare l’A21 per una quarantina di chilometri ed uscire al casello Broni Stradella, da dove si prenderà le SS617 e 234. Rammentiamo che lo stadio Fortunati è situato in via Alzaia.
Nonostante il lungo viaggio, i tifosi possono consolarsi pensando alla bella giornata di sole (possibilità di pioggia praticamente vicine allo zero) prevista per la giornata di domenica, con i meteorologi peraltro ad indicare una temperatura che oscillerà tra i 14 e i 18 gradi.
Qualora si volesse raggiungere Pavia con un po’ d’anticipo segnaliamo alcuni ristoranti dove poter pranzare a prezzi contenuti: il Ristorante Torradello, in località Torradello numero 11 (tel. 0382-929048), il Ristorante Fragranza, in via Santa Maria alle Pertiche numero 20 (tel. 0382-25505) e la Trattoria/Osteria Della Madonna Da Peo, in via dei Liguri numero 28 (tel. 0382-302833).
Per coloro i quali intendessero arrivare nel pavese nella giornata di sabato, indichiamo invece un paio di posti dove poter pernottare: l’Aurora (tel. 0382-23664) e la Locanda della Stazione (tel. 0382-23921), ambedue sul viale Vittorio Emanuele II, e De La Ville (tel. 0382-928097), in via Ticino 44.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 398 volte, 1 oggi)