GROTTAMMARE – I servizi sociali di Grottammare dietro l’apparente validità celano una preoccupante inefficienza.
È il caso del servizio scuolabus, che è stato limitato a 300 metri di raggio dalla scuola, poco indicativa la distanza, ma sicuramente approssimativo il metodo.
Sarebbe stato logico fare un elenco delle vie, in cui tale servizio non è erogato, e magari piuttosto che tenere da conto solo la distanza, considerare anche l’orografia della città, sicuramente sono più faticosi 100 m in salita di 400 in pianura, oltre a prevedere una doverosa elasticità per i residenti nelle zone di confine del servizio, che per giustificati motivi, dovrebbero usufruire dello scuolabus. Invece ci troviamo nella paradossale, e sotto certi aspetti ridicola situazione, che in una stessa via alcuni ragazzi non possono salire sullo scuolabus, ed altri che abitano a 30 metri di distanza dai primi, si.
Ancora più incomprensibile è che, il servizio è negato a dei ragazzi di Grottammare, e concesso ad altri residenti nei comuni limitrofi.
Verificheremo il trattamento economico di questi ultimi, che non può essere uguale ai residenti, visto che gran parte della spesa di tale servizio è a carico del comune.
Anche in questo occasione ricordiamo la battaglia di sempre: questi servizi devono essere pagati in base alla situazione economica famigliare, non è giusto che una famiglia che guadagna € 10.000 l’anno paghi lo stesso abbonamento di quella che ha € 200.000 di reddito.
Se veramente i servizi sociali di Grottammare avessero avuto un assessore che avesse badato all’efficienza piuttosto che all’apparenza, si doveva avere un regolamento meglio disciplinato, con criteri pratici e con la possibilità di fare delle deroghe, ed un trattamento economico che tenesse conto della situazione familiare.
Quanti altri errori grossolani si devono trovare prima che l’assessore ceda il passo?
Di una cosa si è certi, di tutte queste “disattenzioni? è tanto responsabile la signora Costanzo quanto chi continua a sostenerla.
*Consigliere comunale di Alleanza Nazionale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 372 volte, 1 oggi)