SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intendiamo ringraziare pubblicamente il commissario straordinario, persona affabile capace e pertinente, per averci ricevuto dopo nostra richiesta d’incontro presso il suo ufficio e ascoltatoci con estrema attenzione, in merito alle attuali problematiche inerenti i disagi che l’intera città e la cittadinanza tutta sta vivendo a causa degli interminabili lavori che proseguono a rilento come la riqualificazione della zona centrale che attraversa il centro cittadino di Viale De Gasperi che, oltre a creare oggettive difficoltà ai residenti, penalizza fortemente le attività commerciali che hanno subito ingenti danni economici e perdita sostanziale della clientela oltre al dramma dei fruitori della strada che devono compiere esercizi di abilità per evitare buche di ogni tipo dossi e ostacoli strutturali.
Il problema del centro cittadino è solo la punta di un iceberg rispetto alle questioni spinose inerenti la scadenza dei vincoli urbanistici che in assenza di una variante al PRG lascerebbe il territorio in preda ad una legittima anarchia urbanistica; priorità quest’ultima affrontata attentamente con il commissario che si è reso disponibile a trovare una soluzione a questo problema che se non risolto pregiudicherebbe la programmazione e lo sviluppo organico del territorio per i prossimi dieci anni.
Terza questione il PAI, piano assetto idrogeologico impegno improcrastinabile e di pregnante importanza ritenuto dallo stesso commissario. Abbiamo inoltre chiesto maggiore attenzione per i lavori inerenti la riqualificazione del secondo tratto del lungomare, la riqualificazione di via XX Settembre e piazza Matteotti e un occhio vigile ai quartieri decentrati che vivono attualmente una situazione poco edificante laddove è latente una puntuale manutenzione di strade e marciapiedi e una maggiore cura delle aree verdi che ricevono una manutenzione a singhiozzo.
Il nostro gruppo politico con spirito propositivo si è messo a disposizione dello stesso al fine di offrire un contributo fattivo e di collaborazione per le rilevanti problematiche che attanagliano la città e che devono trovare risposte efficaci e soluzioni concrete con l’impegno di tutti per il bene della città, soprattutto in vista dei futuri lavori di riqualificazione in programma come il secondo tratto del Lungomare e la piazza San Filippo Neri.
*Il segretario comunale della Margherita, Andrea Manfroni

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 282 volte, 1 oggi)