QUI MARCIANISE – Sconfitta prevedibile allo stadio Progreditur di Marcianise per la Sambenedettese che, al cospetto della locale formazione allenata dal tecnico di Porto Recanati Gigi Boccolini, ha ceduto per 2-1 nella partita di andata valevole per i trentaduesimi di finale della Coppa Italia di C.
I rossoblù, che si sono presentati in Campania con la formazione Berretti, unitamente a otto effettivi della prima squadra, compresi Macaluso (fuori anche a Pavia) – l’uruguaiano è riuscito, causa un doppio cartellino giallo per proteste, a farsi espellere persino in un match dal valore relativo come la Coppa Italia di C – e Chiurato (suo il gol del momentaneo pareggio al 40’ del primo tempo), hanno comunque disputato una gara più che dignitosa.
I padroni di casa dal canto loro, una buona compagine di quarta serie che è momentaneamente al terzo posto della graduatoria del girone C, si sono aggiudicati il primo round e tra una settimana (19 ottobre) saranno ospiti al Riviera delle Palme per la sfida di ritorno.
Segnaliamo che al seguito dei giovani di Daniele Catto, applauditi a fine gara, c’erano 19 tifosi della Samb, giunti peraltro solo all’inizio del secondo tempo, – presenti Onda d’Urto e Nucleo, con gli striscioni Cioffi Vive, Diffidati, “No al decreto?, un bandierone e alcune bandierine; rammentiamo che da domenica scorsa la Nord nostrana ha deciso, in segno di protesta nei confronti del decreto Pisanu, che in casa come in trasferta non verranno più portati gli striscioni ufficiali dei gruppi – ai quali hanno reso visita alcuni ragazzi tifosi della Casertana, legati da un rapporto di amicizia col Nucleo.
QUI SAN BENEDETTO – La comitiva rossoblù (eccetto i fratelli Santoni, Chiurato, Pepe, De Lucia, Irace, Cornali e Macaluso, impegnati in Campania), mister Galderisi in testa, è rimasta in riviera a sudare, in vista della trasferta di Pavia. Palestra al mattino e seduta al Ciarrocchi nel pomeriggio, quando purtroppo è arrivata l’ennesima tegola per lo staff tecnico rivierasco: in un colpo solo si sono fermati Fabio Femiano, per una distorsione alla caviglia sinistra, e Marcello Gazzola, vittima di un iper-estensione al ginocchio. I contrattempi occorsi ai due difensori vanno ad aggiungersi all’infortunio di Davide Tedoldi (la nota fascite alla pianta del piede sinistro), il quale quasi certamente salterà la trasferta di domenica prossima, visto che anche nei prossimi giorni verrà fato stare a riposo. Ha invece ripreso a sudare l’attaccante Lele Scandurra, ieri a riposo per un principio di attacco influenzale.
Nel pomeriggio di domani la Samb, sempre sul sintetico di Porto d’Ascoli, sosterrà una partitella di una trentina di minuti contro gli Allievi rossoblù.
Di seguito riportiamo il tabellino dell’incontro di Coppa Italia di oggi pomeriggio:
REAL MARCIANISE (4-4-2): Ciontoli, Masturzo, Romano, Amita, Murolo, Gallo, Lepore (13’ st Ciano), D’Ambrosio, Mariniello, Perrone (31’ st Galizia). A disposizione: Della Corte, Pagano, Della Ventura, Chiavaro, Di Napoli. Allenatore: Gigi Boccolini.
SAMBENEDETTESE (3-4-1-2): Guardato, Macaluso, Santoni Michele, Santoni Mattia (22’ st Cornali), De Cesaris, Petrocchi, Pepe, Bruni (27’ st Gasparrini), De Lucia (37’ st Baldini) Chiurato, Irace . A disposizione: Bonaventura, Pezzuoli, Sherif, Labauti. Allenatore: Daniele Catto .
Arbitro: Tozzi di Ostia Lido.
Marcatori: 13’ pt Giannascoli (M) (rig.), 44’ pt Chiurato (S), 24’ st Ciano (M).
Ammoniti: Bruni (S), Chiurato (S), Murolo (M), D’Ambrosio (M).
Espulsi: Macaluso (S) al 37’ st per proteste.
Spettatori: 300 circa (19 tifosi ospiti), per un incasso pari a 1.500 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 744 volte, 1 oggi)