DI DIO 7. Salva in due occasioni il risultato: in uscita nel primo tempo e d’istinto, con la gamba, su un tiro ravvicinato di Croce.
GAZZOLA 5,5. Esce per un infortunio dopo quaranta minuti. Lascia la fascia destra totalmente a disposizione di Staffolani in occasione della rete del 2-1.
SANTONI MICHELE 5. Non ce ne voglia il ragazzo, ma per diventare calciatori professionisti occorre, prima di tutto, carattere. Se si sbaglia una volta (tutti possono farlo), non si deve andare in bambola e continuare ad errare a ripetizione.
DE ROSA 6. Nulla di trascendentale, ma almeno “ringhia? a centrocampo e, rispetto alle precedenti partite, fa sentire il suo “morso? sul portatore di palla avversario.
GUASTALVINO 6. Non commette errori particolari, anche se nel finale va in difficoltà e concede a Croce l’occasione per girarsi e concludere nell’area piccola.
FEMIANO 5,5. Spesso fuori posizione, impreciso anche negli appoggi.
PERRULLI 6. Come al solito tanto dinamismo. Leggermente più arretrato rispetto alla gara di Ravenna.
FAIETA 6. Partita senza infamia e senza lode. Cerca di giostrare palloni a centrocampo tuttavia difetta, come il resto del reparto, nel filtro delle azioni difensive. Su una delle sue rare proiezioni offensive dà origine al gol dell’1-0.
SCANDURRA 7. Doppietta come ai bei tempi, un assist vincente per De Lucia, ma soprattutto uno stato di forma che non ha mai mostrato in questo campionato. Forse dovuto al fatto che, con la presenza di De Lucia, poteva partire da dietro, senza avere le spalle sempre alla porta. Si procura lui stesso il fallo del rigore.
DE LUCIA 6. Torna al gol dopo otto mesi, grazie ad un prezioso assist di Scandurra. Deve comunque migliorare sia come senso della posizione sia nel gioco aereo.
YANTORNO 6. Una bella sorpresa: agile, veloce, discreto tecnicamente. Ha il difetto di essere “leggerino? fisicamente e quindi di essere più portato alla fase offensiva che a quella difensiva.
TEDOLDI 5,5. Non era al meglio fisicamente, però non riesce a dare un’impronta alla sua partita, pur schierato, finalmente, sulla fascia destra.
SANTONI MATTIA ng. Un quarto d’ora al posto di Yantorno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)