SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo integralmente un comunicato diffuso dal sodalizio di Viale dello Sport nella tarda serata di ieri.
Quella contro la Fermana potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere la prima e unica gara con i tagliandi nominativi e i botteghini chiusi la domenica.
Infatti è stata programmata per la prossima settimana una riunione della Commissione di Vigilanza Pubblici Spettacoli, presieduta dalla dottoressa Marchetti (viceprefetto) e alla quale parteciperanno tutte le Autorità di Pubblica Sicurezza e saranno invitati anche il Comune e la Sambenedettese calcio.
In quell’occasione sarà vagliata l’istanza del Presidente Umberto Mastellarini per portare a 9.999 posti la capienza del ‘Riviera’ evitando l’impatto del decreto “Pisanu” che, per la gara di domenica, è applicabile visto che la capienza supera abbondantemente i diecimila posti (la Samb ha già subito un’ammenda per violazione del decreto e non può più rischiare).
Pertanto, per la gara contro la Fermana, la società si appella ai tifosi e a tutti i sostenitori perché facciano un importante sacrificio ed acquistino i tagliandi nominativi presso il Samb Point, il bar Astoria e il botteghino del ‘Riviera’. Non saranno richieste maggiorazioni, visto che la Samb si è sobbarcata le spese di prevendita. Domenica, inoltre, ci sarà una rivisitazione grafica per i biglietti con nuovi partner commerciali
.
Da ultimo segnaliamo che la società ricorda ai tifosi che fino alle 19 di stasera sarà possibile acquistare i tagliandi elettronici presso i botteghini dello stadio, oppure presso il Bar Astoria ed il Samb Point, esercizi che rimarranno aperti anche domani mattina, sino a poco prima (ore 14.55) dell’inizio della partita tra Samb e Fermana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)