SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ennesimo arresto di extracomunitari vede protagonisti un tunisino ed un algerino, fermati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in un appartamento in via del Cacciatore. Mustafa Kafife (algerino del 1979) e Fattum Ouassaf (tunisino del 1981) avevano occupato abusivamente una mansarda, abitata dal proprietario solo nel periodo estivo. La notte scorsa a mezzanotte, dopo una serie di appostamenti, la Polizia di San Benedetto è intervenuta, rinvenendo nell’abitazione 12 dosi di eroina.
In seguito all’analisi delle impronte digitali i due extracomunitari, privi di documenti di identità, sono risultati colpevoli di reati simili in Veneto, Marche e Abruzzo. A carico di Kafife e Ouassaf, immediatamente condotti al Marino del Tronto, pesano rispettivamente un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Pescara ed uno emesso dal Prefetto di Crotone.
L’operazione evidenzia un fenomeno abbastanza frequente in Riviera: l’occupazione abusiva di appartementi abitati esclusivamente nel periodo estivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 576 volte, 1 oggi)