SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Rugby Club San Benedetto, chi ben comincia è a metà dell’opera. I ragazzi del coach Pignotti infatti hanno esordito in campionato ottenendo una netta vittoria contro la formazione che, sulla carta, è indicata come la più fiera rivale per la vittoria del girone, l’A.S. Jesi ’70: 27-13 il risultato che non ammette recriminazioni da parte degli jesini.
Ottima la pressione esercitata dagli Avanti rossoblù che hanno spinto con forza sin dalle battute iniziali riuscendo a conquistare anche alcune palle introdotte dall’avversario nelle mischie ordinate mentre i Trequarti hanno mandato in crisi i neroverdi con alcune giocate ben riuscite.
Il Rugby Club ha schierato, assieme ai giocatori più esperti, anche alcuni nuovi elementi, mentre alcuni giocatori sono stati impiegati, nel corso dell’incontro, in ruoli per loro diversi, poiché è intenzione del coach di preparare gli atleti a giocare bene in almeno un paio di posizioni diverse.
Le mete segnate dai rivieraschi sono state cinque (Spina, Mitrione, Biocca, Merlini, Perozzi) mentre gli jesini hanno effettuato due calci di punizione e segnato una meta.
Soddisfatto il coach Pignotti della prestazione della squadra anche se afferma che “bisognerà recuperare il gap atletico scaturito dall’inizio anticipato del campionato”.
Il prossimo match si terrà domenica 9 ottobre contro il Pescara alle ore 15,30 presso lo stadio F.lli Ballarin.
In campo: La Riccia, Angelini M., Citeroni, Iaconi (Luciani), Mandolini, Corso (Fazzini), Angelini A., Gagliardi R., Mitrione, Perozzi, Biocca, Violoni (Merlini), Pasqualini, Gagliardi V., Spina.
A disposizione: Mascitti, Spinozzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 515 volte, 1 oggi)