*Torniamo sull’argomento P.A.I. per apprezzare la costituzione del Comitato Tecnico Popolare autoconvocato, sebbene non abbiamo compreso quali siano stati i criteri di selezione dei membri facenti parte del comitato stesso, mentre condividiamo la scelta sui nomi dei tecnici tutti professionisti rispettabili, capaci e preparati.
Riteniamo inoltre che ad oggi il cammino intrapreso dal ridetto Comitato sia quello giusto, ovvero creare sollecitazioni e produrre stimolazioni che vadano a colpire su più livelli: cittadini, operatori locali, autorità di bacino e Commissario del Comune, affinché tutti prendano coscienza della gravità del problema ed ognuno, per quanto di propria competenza e potestà, si attivi con prontezza e solerzia in merito.
Condividiamo le varie “fibrillazioni? dei quartieri interessati, anche se crediamo che la susseguente foga debba essere, oltre che esternata sui giornali, indirizzata concretamente ai veri responsabili di tale inutile, esagerata ed esasperante limitazione: l’autorità del Bacino, sia nella sua componente tecnica che politica.
Si dovrebbe far rilavare che il Piano è assolutamente carente di analisi e studi idraulici e geologici, nonché della previsione dei necessari interventi infrastrutturali di mitigazione del rischio di esondazione, elementi fondamentali ed espressamente richiesti dalla normativa e precisamente dall’art. 17 della L. 183/1989 ( in verità mancano anche gli studi idrogeologici, idraulico-forestali, idraulico-agrari, silvo-pastorali, di forestazione e bonifica che, seppur non incidono precipuamente sulla nostra città, devono far parte integrante dell’assetto idrogeologico che è, quest’ultimo, obiettivo primario di ogni P.A.I.).
Di fatto è un Piano praticamente privo delle previsioni legislative al riguardo.
Ci auguriamo che su questi temi il Comitato tecnico concentri la sua azione, evitando di scivolare nella tentazione di curare interessi particolaristici.
*Avv. Gianni Balloni – Presidente Circolo A.N. “Emidio Galiè?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 389 volte, 1 oggi)