GROTTAMMARE – Circa 30 imprenditori commerciali, dei 99 esistenti tra via Garibaldi e zona Stazione, hanno risposto all’invito dal sindaco e dagli assessori al Commercio e Turismo e Cultura per verifica-re la fattibilità di un programma di collaborazione che possa andare incontro alle esigenze della categoria operante nella zona centrale di Grottammare.
Il confronto si è svolto lunedì sera, protraendosi per circa tre ore. Tra bilanci sul periodo estivo (risultati positivi) e idee per il futuro, sono emersi i seguenti argomenti:
– la richiesta di maggiore illuminazione lungo il corso Mazzini;
– la razionalizzazione delle operazioni di pulizia del viale e delle piazze;
– l’opportunità di intrattenimento all’aperto durante il periodo invernale;
– la possibilità di coinvolgere maggiormente i produttori calzaturieri monturanesi anche nel periodo invernale (proprio perché andrebbe a coprire una delle lacune dell’offerta merceologica del commercio grottammarese).
L’appuntamento rientrava nell’obiettivo di rafforzare il progetto “Grottammare Partecipativa? rendendolo più capillare e trasferire l’esperienza anche negli ambiti delle varie categorie che compongono il tessuto sociale cittadino. Per questo motivo, si è ritenuto opportuno convocare un incontro tra gli amministratori e gli operatori del settore economico commerciale all’interno di un’apposita assemblea.
“E’ stato un momento di confronto molto importante finalizzato a un processo amministrativo sempre più condiviso?, ha osservato il sindaco Luigi Merli, “coerente con il nostro modo di in-tendere l’azione di governo locale. Capire fino alla fine le aspettative degli operatori commer-ciali rimane una delle nostre priorità alla quale è impossibile rinunciare se si vuole ottenere uno sviluppo consapevole e autosostenibile della nostra città?.
Nella giornata di domani, sempre in campo commerciale, sono attesi nella sala consiliare i titolari delle attività produttive aderenti al progetto “Centri commerciali naturali?. L’assessore Ugo Lisciani farà il punto sul livello attuativo del programma di interventi resi possibili dall’ammissione ai finanziamenti regionali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)