SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il derby di domenica prossima, sfida delicatissima per le due contendenti, dovrà fare a meno di alcuni importanti protagonisti. Il Giudice Sportivo di terza serie Giuseppe Quattrocchi ha infatti appiedato due giocatori ciascuno a Samb e Fermana che dunque si apprestano a disputare il match del Riviera delle Palme con qualche problema in più; fuori Martini e Macaluso per i rossoblù, Barucca e Smerilli (giustiziere rivierasco l’anno passato) per i canarini.
L’attaccante di Gradara è stato fermato per una domenica “perché a gioco fermo assumendo atteggiamento minaccioso dava luogo a condotta gravemente scorretta verso un avversario?, mentre il difensore uruguaiano è incorso in un doppio turno di stop “perché a gioco fermo nell’intento di posizionarsi favorevolmente in occasione di un calcio di punizione colpiva al volto un avversario con una gomitata?.
A margine segnaliamo la multa inferta al sodalizio di Viale dello Sport per i due fumogeni accesi ieri sera dagli ultras sambenedettesi saliti allo stadio Benelli di Ravenna.
Ma vediamo nel dettaglio tutte le decisioni prese dal Giudice Sportivo in merito alla sesta giornata di campionato del C1/A.
Giocatori
Tre giornate:
Smerilli (Fermana), Franzese (Teramo)
Due giornate:
Macaluso (Sambenedettese)
Una giornata:
Galuppi, Bianchi e Gianella (Ravenna), Martini (Sambenedettese)
Società
Ammende:
Genoa 1.750 euro, Spezia 1.000 euro, Teramo 500 euro, Samb 500 euro (“perché propri sostenitori in campo avverso accendevano, trattenendoli tra le mani, due fumogeni del tutto inoffensivi fino al loro esaurimento?).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 1 oggi)