MARINA DI MONTALTO – Il giovane sedicenne Lorenzo Secchiaroli dell’Associazione Pesca Sportiva Tecno San Benedetto Veret si è laureato Campione del Mondo individuale e per Nazioni Under 16 anno 2005 di Surf Casting (Pesca dalla spiaggia). La massima manifestazione di questa specialità di pesca sportiva si è svolta dal 20 al 25 settembre a Marina di Montalto nel Lazio. L’atleta che è iscritto alla società rossoblu e che risiede a Castel di Lama è entrato in Nazionale dopo essersi messo in mostra nel Campionato Italiano svoltosi nelle Marche nello scorso Ottobre 2004.
Il C.T. della Nazionale Under 16, Paolo Paolicchi, lo ha convocato per il mondiale e l’atleta piceno ha ripagato tutta la sua fiducia con due primi posti e due secondi posti di settore, vincendo alla grande e distaccando di ben undici penalità il connazionale ligure Matia Gallone (secondo classificato) e di dodici penalità il portoghese Andre Pereira (terzo classificato), dimostrando quindi tutto il suo valore.
Nella classifica per Nazioni la squadra tricolore composta da Angelo Bivona di Palermo, Manuele Caddeu di Cagliari, Matia Gallone di Savona, Davide Vernile di Roma ed il nostro Lorenzo Secchiaroli, ha preceduto la Francia (seconda), il Portogallo (terza) e la Croazia (quarta).
Durante le gare che sono risultate molto tecniche sono state catturate diverse specie di pesce: Pesce stella, Mormore, Tracine, Triglie, Boghe, Aguglie, Ombrine e Sugarelli.
Ringrazia il sodalizio sportivo sambenedettese che mi ha dato la possibilità di emergere – sottolineava Lorenzo Secchiaroli – e tutti gli sponsors in particolare la Tecno – articoli speciali per l’industria – e la Veret – Produzione canne da pesca?.
Prossimo appuntamento: i Campionati Italiani che si svolgeranno a dicembre a Cosenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.375 volte, 1 oggi)