SAN BENEDETTO DEL TRONTO – *Si è svolto a S.Benedetto, presso l’Hotel Calabresi, il 2° congresso provinciale UDC. Presieduto dal Segretario regionale Antonio Pettinari, si aperto con la “relazione-rivelazione” del segretario uscente Raffaele Tassotti, che ha lasciato tutti attoniti, che ha annuciato di lasciare Follini e Casini. Tutti pensavano che parlasse come segretario uscente dell’UDC, invece ha parlato come nuovo segretario provinciale della Nuova DC di Ascoli Piceno. Molti dirigenti dell’UDC, portano ancora le ferite del “tradimento” di Bastianoni, che eletto deputato nel CDU passò poi con Dini,non hanno gradito l’intenzione di Tassotti di rimanere consigliere provinciale con un’altra casacca politica, per di più di un partito che nemmeno si è presentato alle elezioni provinciali. Anche molti amici, legati affettivamente a Tassotti, sperano che non cada in questa contraddizione di comportamenti, che comprometterebbero seriamente una immagine di uomo onesto e coerente, che finora gli hanno procurato stima e simpatia da parte di molti iscritti.
E’ stato un dibattito ricco di spunti e riflessioni politiche. Si è parlato di radici cristiane; di impegno politico ispirato alla dottrina sociale; di questione morale nell’impegno pubblico; di riforma elettorale; di fedeltà all’alleanza di centro destra, ma con la volontà di cambiare la CDL; di nuovo partito dei moderati; di primarie per la scelta della leadership del centro desta nelle prossime elezioni politiche; di giustizia sociale; di rilancio dello sviluppo del territorio piceno; di selezione democratica della classe dirigente; di candidature alle prossime politiche, con un punto fermo a favore della ricandidatura del Senatore Ciccanti, nei cui confronti c’è stato l’unanime riconoscimento di forte e coerente impegno politico.
Candidato unico alla segreteria provinciale è stato Paolo Turano, che è stato eletto per acclamazione. Su Turano si è ritrovato tutto il partito provinciale, in quanto scelta politica strategica e indicazione di un impegno corale per vincere le prossime elezioni comunali, dove l’UDC intende ben figurare per essere, come ad Ascoli, la scelta determinante.
Unica è stata anche la lista dei 40 candidati, che sono stati eletti pure per acclamazione.
Hanno portato il loro saluto il coordinatore provinciale di FI, On.Gianluigi Scaltritti, il Presidente Provinciale di AN, Guido Castelli, il segretario provinciale CISL, Antonio Angelini, il segretario provinciale UDC di Fermo, Gaetano Massucci, il leader dei giovani UDC Stefano Orsini. Presenti i dirigenti di FI Nazzareno Pompei, di AN Vignoli, Cava e De Vecchis, del PRI Felicetti e Merlini. Ha partecipato anche l’ex consigliere comunale Chiarini.
Al dibattito sono intervenuti Ciabattoni, Ceneri, Orsini, Piergallini, Lorenzetti, Pettinari, Palombi, Ciccanti.
 
Membri del nuovo comitato provinciale UDC di Ascoli Piceno: Ascani Giovanni di Appignano; Balzano Pasquale di Colli del Tronto; Bellabarba Nazzareno di Force; Caputo Antonio di Monteprandone; Celani Cesare di Ascoli; Ciabattoni Amos e Ciccanti Amedeo di Ascoli; Cipollone Domenico di Monteprandone; Corradetti Sergio di Castignano; De Angelis Giuseppe di Ripatransone; Dominici Giuseppina di Cupramarittima; Durinzi Giuseppina di Cossignano; Fantuzzi Valentino di Acquasanta; Iannotta Luca di Folignano; Innocenzi Angela Maria di Montemonaco; Isopi Raniero e Lattanzi Gino di Ascoli; Mancini Cilla Monica di Maltignano; Marconi Roberto di Grottammare; Neri Natale di Castorano; Orlandi Luigi di S.Benedetto; Ortenzi Duilio di Spinetoli; Pagnotta Fabio di Castel di Lama; Pala Domenico di Arquata; Palombi Silvio di Montalto; Pelliccioni Guido di Monsampolo; Piergallini Alberto di Offida; Polini Matteo di Massignano; Porrà Nadia di Carassai; Rivosecchi Giuseppe di Cupramarittima; Rossi Marco di Folignano; Rovedi Emma di Montegallo; Sabatini Florindo di Venarotta; Sabatucci Aldo di Ascoli; Sacconi Giampietro di Comunanza; Santori Ofelte di Spinetoli; Scaramucci Amadio di Castel di Lama; Sciamanna Angelo di Comunanza; Piergallini Giovanni di S.Benedetto; Sgariglia Francesco di Acquaviva.
*Udc

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 595 volte, 1 oggi)