GROTTAMMARE – Non c’è mai stata alcuna intenzione di togliere le pinete dal piazzale Kursaal. Come al solito, distorcere la realtà facendone cavalli di battaglia politica è ormai diventato l’unico strumento con cui la minoranza si confronta con la maggioranza. Non mi sembra un atteggiamento rispettoso nei confronti dei cittadini che ci delegano a rappresentarli nella gestione della cosa pubblica, ma questo non è, a quanto pare, un problema che sfiora i nostri consiglieri di opposizione. Chiaramente, una opposizione allo sbando, incapace di leggere la grande evoluzione della città prova ad apparire qualche volta sulla stampa ricorrendo a sfacciate invenzioni.
Replico al loro ultimo intervento sulla stampa proprio per diradare eventuali ombre sul progetto e proseguire sulla strada della riqualificazione nella totale trasparenza per i cittadini.
Per rispondere, attingo direttamente dall’iter procedurale che accompagna questa iniziativa. Come tutti sanno, il percorso amministrativo intrapreso da questa maggioranza e dal sottoscritto è assolutamente chiaro e lineare: governiamo ascoltando e confrontandoci con i cittadini e non contenti di un’azione amministrativa così altamente democratica, nello specifico delle due pinete a nord e a sud del Kursaal, che pinete sono e pinete rimarranno incrementate nella superficie, abbiamo voluto anche istituire una commissione di esperti e tecnici della quale fanno parte WWF, Legambiente, Italia Nostra, l’associazione dei vivaisti marchigiani MarcheFlor, la Guardia Forestale, due membri nominati dalla minoranza dopo un’attesa di un mese e mezzo, nessun componente della maggioranza, un agronomo esperto in pini che ha relazionato sullo stato delle pine-te e i tecnici comunali. Commissione chiamata in causa per gestire al meglio la riqualifi-cazione di quelle aree verdi.
Questa commissione, infatti, si è già riunita una volta, dovrà riunirsi ancora un’altra volta e decidere quale intervento di riqualificazione e ripiantuma-zione dovrà essere fatto su quelle pinete. Non si è mai parlato di eliminazione, né mai è stata questa all’ordine del giorno di nessuna riunione o assemblea.
Di quale eliminazione parlino i consiglieri di minoranza è del tutto incomprensibile a meno che nella loro testa fosse balenata l’idea di strumentalizzare qualsiasi cosa a caso pur di fare un po’ di opposizione. Di certo, sicuramente, le pinete non sono l’argomento giusto poiché il mio invito a fornire due nominativi di esperti con i quali comporre la commissione ambientalista li tradisce.
*Sindaco di Grottammare

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)