ALBA ADRIATICA – Mamma-spacciatrice finisce in galera perchè responsabile di un vero e proprio traffico di eroina, ordinata dai tossicodipendenti della zona tramite sms.
Ogni giorno la donna, Maria Bevilacqua di 27 anni, consegnava l’eroina ordinata tramite sms utilizzando come copertura il figlioletto di due anni, attraverso il quale giustificava le sue frequenti passeggiate. La giovane madre, di origini nomadi, è stata fermata dai Carabinieri di Alba Adriatica, i quali sono stati insospettiti dalla numerosa presenza di tossicodipendenti in via Bafile 1, sulla statale.
I Carabinieri hanno fatto irruzione nell’abitazione della Bevilacqua, già arrestata un mese fa a Teramo per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, dove sono stati rinvenuti 5 grammi di eroina e 600 euro in contanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 852 volte, 1 oggi)