ASCOLI PICENO – La Provincia di Ascoli Piceno, proprio nella settimana europea della mobilità e della sicurezza stradale, lancia il nuovo progetto “Scegli il Bus!? con cui favorisce concretamente l’utilizzo dei mezzi pubblici mediante tariffe agevolate che consentiranno ai viaggiatori di ottenere un reale risparmio.
A partire dal 1° ottobre, verranno infatti offerte condizioni molto vantaggiose per la sottoscrizione di abbonamenti mensili ai bus per pensionati e pendolari sul percorso casa-lavoro.
L’obiettivo è quello di contribuire, con questa ed altre iniziative, alla riduzione dell’inquinamento, al rispetto dell’ambiente e, più in generale, allo sviluppo sostenibile. L’assessorato ai trasporti, in collaborazione con la Regione Marche, d’intesa con le società Steat e Scarl e dopo accordi e consultazioni con i sindacati CGIL, CISL e UIL, l’Assindustria, e numerose associazioni tra cui “Gli amici della bicicletta?, ha varato questo nuovo piano d’azione che prevede forti agevolazioni per l’acquisto degli abbonamenti, e precisamente: l’azzeramento dei costi per i pensionati ultrasessantacinquenni che beneficiano della maggiorazione sociale ai sensi della legge n. 448/01 e per i lavoratori dipendenti sul percorso casa-lavoro, purché queste categorie dichiarino un reddito annuo inferiore a € 13.000,00 (Calcolo I.S.E.E.).
Sconto del 50% sul prezzo dell’abbonamento ai pensionati che beneficiano della maggiorazione sociale ai sensi della legge n. 448/01 ed ai lavoratori dipendenti sul percorso casa-lavoro, a prescindere dal loro reddito.
“Il progetto di sostegno al trasporto pubblico che abbiamo lanciato? hanno dichiarato all’unisono il presidente della Provincia Massimo Rossi e l’assessore ai Trasporti Ubaldo Maroni “si inserisce all’interno di un programma più generale per la salvaguardia dell’ambiente e lo sviluppo ecosostenibile del territorio. Il Trasporto Pubblico Locale rappresenta infatti una priorità delle scelte operative dell’Amministrazione, poiché necessario e funzionale al miglioramento delle condizioni di vivibilità nei centri urbani?.
Le premesse di “Scegli il Bus!? erano già state poste nel verbale di accordo tra la Provincia e la CGIL, CISL e UIL firmato a febbraio, quando nel bilancio di previsione del 2005 furono stanziate ingenti risorse per l’abbattimento dei costi sostenuti dai lavoratori e dai pensionati per il trasporto pubblico.
Lo stanziamento è parte di un programma più ampio, in corso di realizzazione, costituito dall’acquisto di auto elettriche, semafori intelligenti per agevolare il traffico, centraline di monitoraggio dell’aria, servizi di trasporto a chiamata nelle zone montane e valorizzazione delle piste ciclabili.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: assessorato ai Trasporti 0736-277.913, ufficio informazioni SAP 0736-342.227, ufficio rapporti utenza STEAT 0734-623.866 o 800-630.715.
Alcuni dati sulla mobilità nella nostra provincia:
Pendolari rispetto alla popolazione: 49,5% pari a 180.000 persone
Pendolari che si spostano su gomma: 25,51%
Pendolari che utilizzano la ferrovia: 3,81%
Pendolari che usano l’auto: 64%
Autobus totali per l’extra-urbano: 240
Prezzo medio di un abbonamento; 40 euro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 229 volte, 1 oggi)