ASCOLI PICENO – Sono stati pubblicati il 15 settembre sul bollettino ufficiale della Regione Marche e presso gli albi pretori di tutti i Comuni i due bandi della Provincia per la concessione di contributi di edilizia agevolata finalizzati alla costruzione, recupero, acquisto con recupero di alloggi destinati alla vendita o alla locazione per un periodo non inferiore a 8 anni.
I fondi messi a disposizione ammontano a 7 milioni 702 mila 783,33 euro di cui 4 milioni 478 mila 127,32 per la Provincia di Ascoli ed euro 3 milioni 224 mila 656,01 per la nuova Provincia di Fermo cosi come già stabilito dalla Regione Marche con propria deliberazione.
I soggetti interessati avranno 60 giorni di tempo dalla pubblicazione dei bandi per presentare domanda secondo i requisiti richiesti. Per quanto riguarda i contributi destinati alla vendita di alloggi di nuova costruzione, recupero ed acquisto con recupero, potranno presentare domanda le imprese di costruzione, le cooperative di abitazione ed i consorzi di persone giuridiche costituiti da imprese o cooperative.
Tra i criteri di assegnazione dei contributi che saranno erogati dai Comuni, in base al bando della Provincia, figurano il fabbisogno abitativo, tenendo in considerazione i centri ad alta tensione abitativa, i Comuni minori dell’entroterra, la tipologia di intervento, la fattibilità dello stesso e la qualità architettonica, ambientale e tecnica del progetto. In sostanza verranno attribuiti i maggiori punteggi per gli interventi riguardanti i comuni montani e quelli con meno di 2 mila abitanti. Saranno favoriti inoltre i progetti realizzati nei Comuni presenti all’interno dei Parchi e quelli degli operatori che punteranno al recupero di vecchi edifici presenti nei centri storici o che impiegheranno elementi di bioarchitettura, come pannelli solari, mura perimetrali pensate per una minore dispersione di energia o l’utilizzo di materiali biocompatibili.
Con riguardo al bando per la costruzione, il recupero e l’acquisto con eventuale recupero di alloggi destinati alla locazione, potranno avanzare domanda i Comuni, gli Iacp, le imprese di costruzione, le cooperative edilizie di abitazione, i loro consorzi e gli Ersu per la realizzazione di residenze per studenti universitari. “Entro tre mesi dalla scadenza della presentazione delle domande il servizio edilizia residenziale pubblica della Provincia redigerà le graduatorie per l’assegnazione dei finanziamenti ed entro primavera saranno stilate da parte dei Comuni le graduatorie dei destinatari finali che potranno usufruire dei contributi – ha dichiarato con soddisfazione l’assessore Antonio Canzian che ha sottolineato – come vengono messe a disposizione ingenti risorse che saranno attribuite dai Comuni per dare una risposta concreta alle necessità abitative della comunità e soprattutto al fine di calmierare i prezzi di vendita ed i costi degli affitti o di locazione degli alloggi?. I bandi ed i moduli per la presentazione della domanda sono disponibili anche sul sito internet della Provincia all’indirizzo www.provincia.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)