SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tribuna abbastanza gremita nonostante le presenze non propriamente entusiasmanti quest’oggi al Riviera delle Palme per Samb-San Marino. Gianluca Zanetti non è ancora pronto per scendere in campo, ma segue sempre con grande affetto e partecipazione i suoi compagni: “Primo tempo positivo – dice il difensore – siamo entrati in campo con determinazione, abbiamo pressato gli avversari, senza dar loro modo di ragionare. Sino ad ora il vantaggio è meritato, adesso nella ripresa non dobbiamo allungarci, ma restare concentrati. Il mio recupero? Procede bene, la prossima settimana continuerò a lavorare intensamente, poi dopo la trasferta di Ravenna (il prossimo 3 ottobre, ndr), mi aggregherò alla squadra. Non voglio fare tabelle, dunque non mi sbilancio sulla data del mio rientro dal primo minuto?.
Sugli spalti del Riviera presente, al solito, anche l’ex rossoblù Giovanni Pompei, reduce dall’intervento al ginocchio e ancora senza squadra: “Aspetto di rimettermi al meglio, poi mi auguro di trovarne una?, sentenzia speranzoso l’attaccante sambenedettese. Poi un giudizio sulla prova della compagine di mister Galderisi: “La Samb sta facendo una buona partita, si vede che vuole vincere a tutti i costi. Sta andando meglio di alte volte, anche perché il San Marino la fa giocare. Quali i problemi da risolvere? A mio avviso occorre lasciare lavorare con tranquillità i ragazzi, che migliorano di partita in partita; diamo loro il tempo di trovare il giusto amalgama?.
Un parere anche da parte di Michele Santoni, oggi fuori a causa delle noie ai flessori. “Meritiamo il vantaggio – dice l’ex Morro d’Oro – anche se è innegabile che in difesa soffriamo. In ogni caso la squadra si sta impegnando, speriamo nel secondo tempo di trovare subito il gol del 2-0 e chiudere così i conti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)