*Sembra molto sofferta la disponibilita’ politica del Centro Sinistra Regionale a voler investire in opere strutturali presso la Zona Territoriale 12. Sino ad oggi purtroppo i fatti ci hanno dato ragione e difatti della ristrutturazione del Dipartimento di Emergenza, sono appena 10 anni che se parla!!! Una palla al piede che i vari Direttori si sono passati come scomodo testimone ma comunque “ ligi “a seguire la linea del “non fare?.
Tutto questo avveniva ed avviene mentre altre realtà come Ascoli e Fermo crescevano e crescono, almeno negli investimenti strutturali. Insomma a parole il Centro Sinistra Regionale ha sempre dimostrato la massima disponibilita’ ma nei fatti il mandato che veniva fornito ai vari Direttori che si sono susseguiti a San Benedetto è stato sempre quello di frenare sulla programmazione e di contenere “l’ordinario?. Questi sono i fatti, perché oggi la situazione oggettiva generale della sanità locale è e rimane la fotografia reale, frutto delle vere intenzioni della Dirigenza Regionale – ASUR- che avrebbe dovuto invece programmare investimenti sul nostro territorio.
Indubbiamente un problema squisitamente politico, che “non sente? nemmeno le indicazioni dei Primari della Zona Territoriale 12 ma a quanto pare, nemmeno quelle di altre realtà Istituzionali che vorrebbero dire la loro sul futuro della sanità locale.
Nonostante tutto nessuno parla; come se la salute dei cittadini contenesse nella stessa tessera sanitaria anche quella di chissà quali appartenenze.
Alleanza Nazionale sostiene che continuare ad insistere che l’ubicazione migliore del Dipartimento di Emergenza è il piano -2, dove ci sono le fogne a raso terra, non sembra la soluzione migliore; se in passato possano esserci stati degli errori, ripeterli oggi attraverso la possibilità di nuove decisioni, ci sembra alquanto temerario.
Alla fine ci affideremo verso chi è preposto a rilasciare garanzie tecnico sanitarie e funzionalmente ci faremo spiegare se la soluzione che si vorrebbe adottare è la più rispondente alle esigenze dell’utenza.
Ci preme sottolineare che non accetteremo nessuna forma di considerazione di chi vorrebbe affermare che è meglio fare …pur di fare. Se dopo 10 anni si dovrà clamorosamente sbagliare, ci vedrete in prima linea a sostenere le ragioni dei cittadini.
Oggi purtroppo abbiamo motivo di pensare che incidono divergenze di vedute nella stessa compagine del centro sinistra che impediscono la migliore soluzione da adottare, ma se proprio il centro sinistra risulta essere compatto nelle decisioni che si stanno delineando, allora ne prenderemo atto!
*Circolo A.N. di Porto d’ASCOLI Presidente Benito Rossi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)