QUI SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La vigilia della delicata gara casalinga al cospetto del San Marino, ha visto, come anticipato ieri, l’incontro tra la delegazione degli ultras rossoblù (una decina), in rappresentanza dei maggiori gruppi della curva Nord, e la squadra. Un faccia a faccia dai toni decisi, durato un’oretta, ma nel rispetto dei ruoli e soprattutto all’insegna del confronto civile; i tifosi hanno chiesto ai giocatori di tirare fuori quell’orgoglio e quel cuore che sono venuti un poco meno nelle ultime due partite, specie nella sfida dello stadio Brianteo al cospetto della capolista, promettendo l’incitamento e l’entusiasmo di sempre, scevri da qualsivoglia forma di protesta. Dal canto suo la Samb tutta, Galderisi compreso, ha rassicurato i tifosi di aver compreso gli errori commessi in Lombardia, garantendo la massima abnegazione, domani e in futuro.
Prima del citato incontro, mister Galderisi ha svolto la consueta seduta di rifinitura con tanto di partitella a ranghi misti annessa, naturalmente sul terreno di gioco del Riviera delle Palme. Non si registrano novità di rilievo rispetto a ieri. Non recupera Michele Santoni, vittima della nota contrattura ai flessori, mentre il portiere Rosati compare tra i convocati , ma solo all’ultimo lo staff tecnico deciderà se portalo in panchina o meno. Verrà infatti aggregato al gruppo anche il portiere della Berretti Guardato.
Il recupero di Guastalvino potrebbe cambiare il quadro della situazione nel pacchetto arretrato, almeno rispetto a quanto si era visto l’altro ieri nell’amichevole disputata dalla truppa rossoblù al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, quando, con l’ex Vicenza a riposo, in mezzo era stato dirottato Macaluso, insieme a Femiano, mentre sulle corsie esterne si erano sistemai Tedoldi (a destra) e De Pascale (a sinistra).
Galderisi, dovesse ridare fiducia a Guastalvino, lo proporrebbe, questa è la sensazione maturata dopo la rifinitura di stamattina, in coppia con Femiano, il quale quindi tornerebbe titolare dopo l’esclusione di Monza, mentre sugli out darebbe spazio a Macaluso e De Pascale. Novità si dovrebbero registrare pure a centrocampo, dove pare probabile la ‘bocciatura’ di Antonio De Rosa; l’ex Giugliano farebbe posto ad Alessando Paolucci, in campo con Faieta. Ed è proprio questo il dubbio maggiore che accompagnerà Galderisi fino all’ultimo, perché non sembra escluso che De Rosa trovi comunque posto tra i titolari; in questo caso sarebbe Faieta a entrare in ballottaggio con l’ex Primavera dell’Udinese.
Immutati gli esterni della linea mediana, con Tedoldi (e non Yantorno come poteva sembrare dopo il test di giovedì scorso) a destra e Perrulli sul lato opposto; in avanti Martini-Scandurra, coppia alla quale si richiede di tornare a fare gol dopo il digiuno monzese.
Segnaliamo in ultimo che sono venti i convocati in vista della partita di domani; nella lista compaiono infatti, come detto, tre portieri, ovvero Di Dio, Rosati e Guardato, unitamente all’uruguaiano Yantorno e a Chiurato.
QUI SAN MARINO – Un solo nodo da sciogliere per mister Buglio, il quale nei giorni scorsi ha dovuto far fronte alle assenze degli acciaccati Piovaccari e Dall’Ara, quest’ultimo infortunatosi nel corso del test infrasettimanale con il Riccione. Il centrocampista rimane a San Marino (così come l’altro infortunato, il portiere Montanari), mentre pare recuperato l’ex attaccante del Vittoria, reduce dalla doppietta di Ravenna, figlia di un ottimo stato di forma per il 21enne calciatore biancazzurro. Non volesse rischiarlo, il tecnico sanmarinese apporterebbe una sola modifica – in aggiunta al rientro del difensore Vitali, il quale in Romagna ha scontato il turno di squalifica – alla formazione che domenica scorsa ha sbancato il Bruno Benelli, inserendo Volpato in luogo del citato Piovaccari.
Modulo invece invariato, il 4-2-3-1, con l’ex Portogruaro o Piovaccari a fare da punto di riferimento per il trio Meloni-Villa-Perrotta.
Infine un po’ di numeri: Samb e San Marino vantano due tra gli attacchi più prolifici del girone (7 reti), ma i Titani dalla loro hanno una retroguardia meno bucata rispetto a quella dei marchigiani: 5 le reti subìte, a fronte delle 8 degli avversari di domani. Ancora: un rigore a favore e contro per parte; medesima infine anche la classifica generale.
Domani insomma la sfida del Riviera vale come e quanto uno spareggio per avvicinasi ai quartieri alti della classifica.
Le probabili formazioni del Riviera delle Palme.
SAMB (4-4-2): Di Dio, Macaluso, De Pascale, Paolucci, Femiano, Guastalvino, Perrulli, Faieta, Scandurra, Martini, Tedoldi. A disposizione: Rosati, Gazzola, De Rosa, Mattia Santoni, Yantorno, Pepe, De Lucia. Allenatore: Giuseppe Galderisi.
SAN MARINO (4-2-3-1): Colombo, Specchia, Vitali, De Feudis, Di Maio, Taccola, Perrotta, Bolla, Piovaccari, Villa, Meloni. A disposizione: Gaudino, Narducci, Silveri, Ferretti, Berardi, Fiore, Volpato. Allenatore: Francesco Buglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 422 volte, 1 oggi)