La Ugl Provinciale auspica che in tempi brevi possa essere messo in sicurezza il Fiume Tronto; la tragica passata esperienza dell’esondazione ha lasciato una indelebile paura tra la popolazione la quale chiede garanzie sulla tempistica degli interventi strutturali da effettuarsi “entro date certe?.
Lungo la vallata, ai margini del Fiume Tronto, incidono numerose Aziende che offrono attualmente occupazione a numerose famiglie; l’effetto di un ulteriore disastro che scongiuriamo possa accadere, oltre alla popolazione residente, metterebbe in crisi occupazionale numerosissimi nuclei familiari.
La messa in sicurezza del Fiume Tronto rimane pertanto l’obiettivo che prioritariamente occorre perseguire al fine di garantire sicurezza alla popolazione residente ed alle Aziende che incidono lungo la vallata; conseguentemente la messa in sicurezza degli argini offrirebbe maggiori garanzie a chi intende investire al fine di offrire ulteriori opportunità occupazionali.
Il grido di allarme “di tutti? deve scuotere la Regione Marche ad attivarsi per trovare risorse economiche per affrontare in maniera preventiva e definitiva l’attuale minaccia di una insperata esondazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)