PEDASO – Nella settimana europea della città senza auto e della mobilità sostenibile, rilevante iniziativa da parte della Provincia di Ascoli Piceno la quale, nel corso della conferenza stampa – dibattito sulla “Mobilità del Piceno? , alla quale hanno partecipato qualificati interlocutori (tra i tanti Francesco Ferrante, direttore generale di Legambiente) ha illustrato i vari progetti in itinere, senza tralasciare di puntualizzare la propria posizione su un argomento di stretta attualità quale la fattibilità dello sviluppo della terza corsia autostradale.
Alla presenza di numerose autorità, il Presidente Massimo Rossi ha rilanciato fortemente la sua proposta di portare l’attuale percorso autostradale da due a tre corsie, bocciando quindi l’ipotesi di un arretramento del suo percorso all’interno: “Una nuova autostrada non significa riequilibrare il territorio, anzi… Occorre sì migliorare la viabilità, ma quella che già esiste, ed in tale ottica stiamo lavorando. In prospettiva si potrebbe arrivare con la terza corsia fino all’allaccio della A24 Teramo – Roma. Il mio augurio è quello, comunque, che tutto ciò possa essere non così necessario: significherebbe svuotare la A14 per una migliore qualità della vita da parte di tutti?.
Migliorare la qualità della vita è stato in effetti il “leit motive? dell’incontro e base di partenza per ogni tipo di discorso. “Le Marche sono una regione dove si vive bene e proprio questo vivere bene è il valore aggiunto che si riversa anche sulle produzioni locali – indicava il Presidente di Legambiente Marche, Luigino Quarchioni Una mobilità più equilibrata, che punti alla decongestione del traffico, a lasciare a casa quanto più possibile le auto sfruttando mezzi alternativi come il treno, i bus, le bici, non potrà che migliorare la qualità della vita di tutti?.
Sostenibilità dell’ambiente ma anche nuove ed importanti infrastrutture che diano respiro all’economia locale è stato il pensiero sottolineato dal direttore della CNA provinciale, Maria Desirèe Basili, la quale si auspica la miglior soluzione nel minor tempo possibile e cioè la realizzazione della terza corsia dell’A14.
A proposito di progetti per una miglior mobilità e qualità della vita, un plauso va all’iniziativa promossa dall’assessorato provinciale ai trasporti, denominata “Togliti dal traffico, scegli il bus? che, brevemente, consta nel favorire concretamente l’utilizzo dei mezzi pubblici mediante tariffe agevolate che consentiranno ai viaggiatori di ottenere un reale risparmio: verranno infatti offerte condizioni molto vantaggiose per la sottoscrizione di abbonamenti mensili ai bus per pensionati e pendolari sul percorso casa-lavoro.
Insomma, vi è un rilancio equilibrato verso una buona politica ambientale che comunque tenga conto di tutti i fattori socio-economici interessati. Per dirla breve, ambiente si, ma senza eccessi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)