SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ ora di punti. Il Grottammare ha dimostrato, in queste prime uscite benché sia una formazione molto giovane, di saper giocare a calcio con grinta e determinazione. Peccato solo per la rigidità dei risultati. Nel derby con il Tolentino i ragazzi di mister Marocchi hanno la possibilità di incamerare il primo successo della stagione rendendo più elastici gli esiti al termine dei novanta minuti e in classifica.
Sfida d’alti contenuti quella che si disputa tra il Centobuchi e il Montegiorgio, il primo a sette punti e il secondo a otto. La squadra di De Amicis ha l’occasione di riavvicinarsi alla vetta dopo la battuta di arresto patita sette giorni fa in casa della Real Vallesina.
Come ai tempi della Prima Categoria. La Cuprense è ospite della Vis Carassai. Entrambe le formazioni alla ricerca di punti preziosi nel difficile campionato di Promozione. I gialloblu, cammin facendo, stanno convincendo per i propri mezzi e la forza di carattere espressa. Occorre solo che ciò si materializzi in risultati positivi per un ulteriore stimolo.
Ostica la gara che vede la Stella, ultima in graduatoria, opporsi ad un Porto d’Ascoli in stato di grazia. I biancocelesti sono in un buon momento di forma, combattivi e mai arrendevoli. Non a caso il secondo posto in classifica, ne è la prova.
Voglia di successo anche per la Ripa. Sul proprio terreno di gioco, gli amaranto ricevono la visita della Sangiorgese. Entrambe relegate nei bassifondi per via di risultati al di sotto delle proprie aspettative, sono attese ad un match di riscatto. La formazione del tecnico Antognozzi è pronta al confronto.
Difficile pure per l’Acquaviva la sfida con il Valtesino, reduce da un importante vittoria ai danni della Stella. Gli aranciocelesti devono ribaltare questo inizio di stagione un po’ tribolato magari conquistando l’intera posta in palio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 274 volte, 1 oggi)