MARTINSICURO – Nei giorni 24 e 25 settembre si svolgerà a Martinsicuro, in Piazza Cavour, la Festa Socialista. Dopo 12 anni, in una città che più rappresenta la Val Vibrata, una delle federazioni politiche più importanti della regione, torna ad organizzare un piacevolissimo momento conviviale, quest’anno intitolato “Sandro Pertini nella storia del Socialismo italiano?, due giornate di riflessione sulla figura di un grande uomo, che come ha tenuto a sottolineare il sindaco, Leonilde Maloni – è stato ed è un modello di vita perché costruttore di pace.
Il coordinamento SDI della Val Vibrata nelle persone di Alberto Pompizi, segretario provinciale, Franco Di Giacinto, vice segretario, Emma Zarroli, consigliere nazionale SDI e Giancarlo Foglia, presidente del consiglio comunale di Martinsicuro, ha illustrato oggi il programma della manifestazione, che sarà anche spettacolo e tanto divertimento.
Sabato, a partire dalle ore 15,30, per tutti i cittadini, anche di diversa fede politica, ci saranno stand gastronomici, un mercatino, il teatro con inscenati “Don Chisciotte? e “L’Arcano?, lo show di Angelo Carestia e l’animazione nonché la giocoleria dei “Guitti?, bravissimi e simpaticissimi clown per i più piccini. Domenica, alle 18, si assisterà alla cerimonia di intitolazione della scuola elementare di Piazza Cavour al compianto Presidente della Repubblica. Presenzieranno all’evento le massime autorità civili, come il vice Presidente del Consiglio Regionale, Nicola Pisegna Orlando e militari. Seguirà la presentazione di un interessantissimo libro “Sandro Pertini combattente per la libertà? e lo spettacolo, sempre molto divertente, di ‘Nduccio e la sua band “Sentimento Agri

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 556 volte, 1 oggi)