Gazzola: “Abbiamo sbagliato l’atteggiamento. Se il mister è arrabbiato? Tutti lo siamo. Dispiace soprattutto perché prima della partita eravamo molto carichi e invece sul campo abbiamo sbagliato troppo. Sono sicuro che se giocassimo con lo spirito giusto sarebbe difficile per chiunque batterci. I tifosi? Normale che alla fine fossero delusi, credo che dipenda soprattutto per il nostro atteggiamento molle e rinunciatario?.
Tedoldi: “Giornata nera, non abbiamo fatto niente di quello che avevamo preparato in settimana. Siamo partiti, al solito, con buoni propositi, ma non siamo riusciti a fare bene. Dobbiamo maturare sotto tanti aspetti, soprattutto nella sofferenza, dobbiamo fare quadrato in mezzo al campo ed aiutarci di più?.
Espinal (centrocampista Monza): “C’è molto entusiasmo, adesso ci viene tutto facile, ma stiamo tranquilli, non esaltiamoci troppo. Vogliamo dimostrare di meritare la categoria che è arrivata con il ripescaggio. Seguiamo sempre il mister, lavoriamo sodo, per ora i risultati si vedono?.
Guastalvino: “C’è ancora molto da migliorare, mi sento di chiedere scusa ai tifosi, quelli che sono venuti sino qua ed anche a quelli che sono rimasti a casa. Non se lo meritano, ma siamo ancora lontani dall’essere una squadra, non certo per colpa del mister. Come sto io? Non sto ancora bene, continuerà a lavorare tanto per me stesso, la Samb e la città?.
Begnini (presidente Monza): “Stiamo coi piedi per terra, sono soddisfatto però il campionato è lungo, inoltre se la squadra continua così le avversarie prima o poi ci prenderanno le misure. Quanto al pubblico sta rispondendo bene, spero continui a starci sempre così vicini?.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 433 volte, 1 oggi)