Macaluso: “Abbiamo sbagliato tutto quello che avevamo programmato prima della partita. Chiedo scusa ai tifosi e al mister per la nostra partita. Durante la settimana abbiamo lavorato bene, qui è accaduto tutto il contrario. Il problema? Abbiamo commesso tanti errori sia in difesa che a centrocampo. Beccato dal pubblico monzese? Non mi interessa, io penso ai miei tifosi?.
Di Dio: “Non è facile commentare una gara dal genere. L’avevamo preparata bene ma dopo un quarto d’ora abbiamo cominciato a soffrire, in più il gol ha sgretolato la squadra. Abbiamo concesso tantissimo, potevano fare anche più di tre gol. Troppi i nostri errori, è vero che siamo partiti tardi ma dobbiamo capire che giochiamo in una piazza importante come San Benedetto e non sono concesse certe leggerezze. Mi dispiace ai tifosi che non possono fare 700 km per vedere certe prestazioni?.
Dossena: “Perché una prestazione del genere? Martedì i giocatori lo spiegheranno al mister. Chiedevo di ripartire dal secondo tempo di Samb-Spezia, invece non è accaduto. La classifica non conta, la nostra squadra si è aggregata di recente e mostra poca coesione. Non ci siamo mai definiti una formazione da play-off e non lo siamo, anche dopo Novara. La nostra dimensione è chiara. Oggi non abbiamo combinato nulla di positivo?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 659 volte, 1 oggi)