QUI SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vigilia della seconda trasferta stagionale in casa Samb. Fa da atto conclusivo ad una settimana ancora una volta caratterizzata da più di qualche novità e in abito societario – vedi la mancata cessione di una piccola parte del pacchetto azionato al broker romano Paolo Di Stanislao – e a livello tecnico, con gli addii di Melunovic e Brites.
La rosa pian piano va sfoltendosi, come nelle speranze della dirigenza rivierasca, ed anzi continua a perdere pedine di rilievo; ci riferiamo, naturalmente, all’infortunio occorso al capitano rossoblù Gianluca Colonnello, davvero sfortunato in questo avvio di stagione: alla flebite patita in sede di preparazione, ha fatto seguito la frattura del polso nel corso dell’amichevole dell’altro ieri ad Atri Pineto. Ieri il capitano rossoblù è stato operato a San Benedetto dall’equipe del dottor Di Matteo; dovendo portare il gesso 35 giorni il difensore abruzzese rimarrà fuori circa due mesi.
Con Zanetti e Rosati fermi ai box – l’ex Lecce dovrebbe tornare a lavorare col gruppo da martedì prossimo – e l’ultimo arrivato Paolo Guastalvino non ancora arruolabile dal primo minuto, mister Galderisi si ritrova a far fronte ad una mini-emergenza in difesa. Di più: in ogni settore del campo il tecnico della Samb ha a che fare con giocatori in condizioni fisiche non ancora al top.
Nanu deve dunque fare di necessità virtù, anche se pare molto probabile stia pensando a delle novità per l’undici che domani pomeriggio sfiderà il Monza di mister Sonzogni. C’è bisogno di dare sostanza a un centrocampo che sinora, Teramo a parte, ha mostrato chiari segnali di disequilibrio, poca propensione a battagliare e a cavare dal cilindro giocate utili a rifornire le ‘bocche da fuoco’ Martini e Scandurra – a proposito: se il reparto avanzato nostrano rappresenta il più prolifico del girone con 7 reti all’attivo, il pacchetto difensivo del Monza è di contro quello meno perforato, non avendo sinora subìto nessun gol.
Da un lato si sta pagando il ritardo di condizione di Antonio De Rosa, il quale deve ritrovare il passo giusto dopo un’estate di incertezze in cui ha letteralmente ‘rincorso’ l’auspicato ritorno alla Samb, dall’altra si patisce la mancanza di un vero centrale, dovendosi impiegare – lo stesso Galderisi si è trovato concorde – uomini fuori ruolo ma più in forma, vedi Tedoldi.
L’ex Cesena non garantisce, in mezzo, quel lavoro di filtro e di proposizione che invece occorre alla compagine rivierasca; a Monza è assai probabile che lo rivedremo sulla corsia di competenza col conseguente inserimento di Davide Faieta, il quale dopo lo spezzone di partita contro lo Spezia in settimana ha limato la propria forma fisica. Se invece Galderisi nutrisse ancora qualche dubbio in merito alla tenuta dell’ex Viterbo, potrebbe pensare di reinserire – dopo il match, all’esordio, al cospetto del Novara – Alessandro Paolucci, per il quale il tecnico originario di Salerno ha avuto spesso parole di elogio.
Ma torniamo alla difesa. Fuori Colonnello, sulla corsia sinistra dovrebbe prendere posto Michele Santoni – nonostante il calciatore anconetano soffra per un piccolo risentimento al flessore sinistro – mentre sul lato opposto verrebbe impiegato uno fra Macaluso e Gazzola, qualora quest’ultimo lasciasse, come detto, la propria fascia di competenza di centrocampo a Tedoldi.
Difficile avere un quadro più preciso, anche perché stamattina Galderisi, nel corso della consueta partitella fatta disputare nella seduta di rifinitura, ha mischiato le carte. Non vi ha preso parte il solo De Pascale che ieri sera è stato colto da un improvviso attacco febbrile; per domani in ogni caso non è in dubbio.
Alla luce però dei lievi problemi occorsi a Michele Santoni e all’ex Ivrea, Giuseppe Galderisi ha deciso di portare in Brianza venti effettivi, anziché diciotto, nel caso dovesse far fronte a contrattempi dell’ultima ora: al gruppo si aggregano anche Chiurato e Yantorno.
Segnaliamo infine che la partenza della comitiva rossoblù per il ritiro di Arcore avverrà nel primissimo pomeriggio, subito dopo pranzo.
Tifosi. Saranno circa 200 i sotenitori rivieraschi che si muoveranno alla volta di Monza. Ai tre pullmann allestiti e riempiti dal Centro Coordinamento Club Curva Nord infatti, si aggiungeranno alcuni mezzi privati.
QUI MONZA – Si respira un moderato entusiasmo in casa brianzola. Il primato e il bell’avvio di stagione hanno certamente ringalluzzito l’ambiente biancorosso, ritrovatosi ad affrontare la C1 dopo il ripescaggio estivo e, soprattutto, all’indomani degli sfortunati play off perduti al cospetto del Valenzana, ma i piedi restano ben saldati a terra, vuoi perché l’obiettivo, dichiarato alla vigilia del torneo e riconfermato poi, è la salvezza anticipata, vuoi perché il tecnico Giuliano Sonzogni tiene il gruppo sulla corda, scongiurandone una possibile caduta in facili entusiasmi.
La gara contro la Samb, in ogni caso, potrebbe costituire un trampolino di lancio verso la vetta solitaria, visto che il Padova – capolista come i lombardi – lunedì prossimo se la vedranno contro il Genoa. Come dire: potrebbe scapparci il più classico dei pareggi, a tutto vantaggio dei biancorossi.
Considerazione di classifica a parte, domani il tecnico del Monza dovrà fare ameno di due pedine, vale a dire il capitano Giaretta ne lo squalificato Scazzola (sconterà il secondo e ultimo turno di sto). Per il resto la formazione anti-Samb è praticamente fatta: sarà riproposto il medesimo undici che sabato scorso si è imposto con un perentorio 3-0 nel derby lombardo con la Pro Sesto.
A margine segnaliamo che ieri sera, presso un noto ristorante della Brianza, il club biancorosso ha presentato il nuovo main sponsor della società, ovvero l’impresa Sangalli Giancarlo, operante nel settore ecologico.
Le probabili formazioni di domani pomeriggio:
MONZA (4-3-3): Carrara, Campi, Zaffaroni, Santos, Barjie, Menassi, Tricarico, Espinal, Bertolini, Egbedi, Pontarollo. A disposizione: Ardigò, Magrin, Paloschi, Brambilla, Visone, Basilico, Federici. Allenatore: Giuliano Sonzogni.
SAMB (4-4-2): Di Dio, Macaluso, Michele Santoni, De Rosa, Femiano, De Pascale, Perrulli, Faieta, Scandurra, Martini, Tedoldi. A disposizione: Guardato, Gazzola, Guastalvino, Mattia Santoni, Paolucci, Pepe, Chiurato, Yantorno, De Lucia. Allenatore: Giuseppe Galderisi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 542 volte, 1 oggi)