SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la pesante sconfitta nel posticipo di ieri contro il Genoa (3-0) la Fermana ha sostituito l’allenatore Vincenzo Mora, sollevato dall’incarico dopo appena tre partite, con Arcangelo Sciannimanico, 49 anni, in passato alla guida di Bari – dal ’93 al 2000 nella Primavera e nel 2001 in prima squadra – e Sora. Per il tecnico pugliese poi, è storia dell’estate 2002, la soddisfazione di essere chiamato da Nevio Scala come allenatore in seconda dello Shakhtar Donetsk, nella massima divisione ucraina.
L’anno passato Sciannimanico aveva invece sostituito Stefano Di Chiara alla guida del Legnano; coi lilla, nella stessa stagione, è stato a sua volta rimpiazzato da Giancarlo Oddi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 361 volte, 1 oggi)