SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A conclusione delle operazioni di voto della XXII edizione del Premio “Riviera delle Palme? per la saggistica e la narrativa in edizione economica, organizzato dal Circolo culturale Riviera delle Palme, sono risultati vincitori Gianni Oliva con il saggio Le tre Italie del 1943, Mondatori 2004, e Alberto Asor Rosa con il romanzo Storie di animali e altri viventi, Einaudi 2005.
Gianni Oliva, autore di Le tre Italie del 1943, è uno studioso del Novecento che si occupa da anni degli argomenti meno indagati della storia nazionale recente. Nel suo saggio ci mostra come, sia nel Ventennio sia nella Resistenza, a confrontarsi furono non due Italie ma tre: l’Italia della rottura, protagonista della lotta resistenziale; l’Italia della continuità, sfociata nella Repubblica di Salò; l’Italia della “zona grigia?, attendista e speranzosa solo nell’arrivo degli Alleati.
Nel libro intitolato Storie di animali e altri viventi Alberto Asor Rosa racconta un’arca di Noè in formato domestico: il cane, il gatto, io e te. Quattro vite che si compenetrano nei piccoli gesti quotidiani e nelle più complesse strategie relazionali. Un racconto autobiografico che impegna nella veste di narratore uno famoso storico della letteratura italiana e critico militante tra i più impegnati.
La cerimonia di premiazione si terrà sabato 24 settembre alle ore 17 presso la Sala consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto. Saranno presenti gli autori vincitori che discuteranno i loro libri con la Giuria nazionale presieduta da Paolo Mauri, offrendo al pubblico una preziosa occasione di riflessione e approfondimento.
In quell’ambito saranno premiati anche gli studenti delle scuole superiori che hanno partecipato con elaborati personali al Concorso di scrittura che quest’anno ha riguardato Don Chisciotte della Mancia, nella ricorrenza dei quattrocento anni dalla pubblicazione del capolavoro di Cervantes.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)