SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Primo giorno di scuola con il sorriso per i bambini e gli insegnanti della scuola elementare “Speranza?: a partire da questa mattina, infatti, è funzionante la nuova ala ovest dell’edificio scolastico, che è stata oggetto di un lavoro di ristrutturazione a seguito delle verifiche di stabilità sismica e strutturale iniziate nel 2003.
L’ala ovest, fino al dopoguerra refettorio dell’istituto scolastico, è attualmente sede di tre classi (1° A, 1° C e 2° B): l’intervento di ristrutturazione è stato possibile grazie al lavoro di un’equipe formata dai tecnici del settore Lavori Pubblici del comune di Grottammare, l’ing. Alessandro Vittorini Orgeas (progetto e valutazione della struttura) e la ditta Travaglino s.r.l. ditta appaltatrice dei lavori.
La struttura aveva dei problemi di stabilità che sono stati risolti “sollevando? di qualche millimetro l’ala ovest, e, contemporaneamente, togliendo e quindi riposizionando nuove fondamenta.
L’edificio (risalente al 1911 ma inaugurato attorno al 1920), è adesso una delle poche strutture edilizie italiane a potersi dichiarare conforme alla recente normativa antisismica: è dotato di un sistema di controllo che ha dei sensori che possono monitorare degli spostamenti delle mura anche di frazioni di millimetro.
“Un lavoro del genere dieci anni fa non sarebbe stato possibile?, commenta soddisfatto il sindaco Luigi Merli, visibilmente soddisfatto per le opere realizzate in soli sette mesi, per un costo complessivo di circa 645 mila euro (di cui 99 euro fondi regionali). Tra i vari lavori realizzati, è stata eliminata la scala esterna, sono state razionalizzate le uscite di sicurezza, sono stati separati gli impianti di sicurezza dei vari settori per permettere anche un risparmio energetico; inoltre la capienza del refettorio è passata da 200 a 300 posti (su un totale di 400 alunni).
Ma non è finita qui: attualmente si sta lavorando alla realizzazione di una piccola palestra nel retro del giardino della scuola, mentre si tenterà di recuperare il tetto originario in legno, dopo che, negli anni Ottanta, fu sostituito con un tetto in cemento armato… Si cercherà inoltre di mantenere intatti gli affreschi esterni all’edificio.
L’inaugurazione ufficiale della nuova ala avverrà il prossimo 26 settembre. Soddisfatta è apparsa anche la nuova dirigente scolastica Stefania Scatasta: non poteva essere altrimenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 480 volte, 1 oggi)