SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Galderisi aveva pronunciato umiltà dopo le euforiche vittorie con Novara e Teramo. Difficile, ora, essere indifferenti dinanzi alla prima sconfitta casalinga specie se il risultato parla di un pesante 3-1.
I tifosi mettono sotto processo la Samb. Vittorio Brasiliano non risparmia nessuno: “Quando la barca va a pesca, deve sempre rientrare al porto. I rossoblù dovevano pareggiare l’incontro, ne avevano la possibilità. Poi non capisco la sostituzione di De Rosa, già il centrocampo era debole tolto lui ha perso più consistenza. Non è rimasto niente della squadra di Teramo, è stata completamente stravolta. A Monza è tutto da rifare. Di Dio? Diciamo che ha alternato un paio di errori a buone parate?.
Dello stesso parere Gabriele Carboni: “Sono dispiaciuto. Ho visto la brutta copia di Teramo. Una squadra scollata in tutti i suoi reparti. Se Colonnello non è in forma, il mister dovrebbe tenerlo in panchina. Mi duole dirlo ma è giusto che sia così. Sfortuna? Non esiste. Il pareggio poteva essere agguantato, siamo stati meno concreti del solito. A volte anche leziosi nel cercare un dribbling di troppo?.
Le critiche piovono costanti anche da parte di Peppe Rossi: “Ho sempre detto di non esaltarsi perché smaltire la delusione di una sconfitta è difficile. Ho visto una Samb brutta nel primo tempo, meglio nella ripresa anche se il pallone non è voluto entrare in rete. Galderisi deve lavorare ancora tanto. Monza è la prova del nove?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 499 volte, 1 oggi)