SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Determinato e umile. Senza capogiri per l’inaspettato primo posto. Ma conscio che le due vittorie sono state utilissime per far crescere la squadra. Giuseppe Galderisi festeggia il primo mese da tecnico rossoblù (fu incaricato il 13 agosto scorso) da primo della classe, ma predica sacrificio, umiltà e concentrazione. “Noto con piacere la grande voglia di migliorare di tutti i miei giocatori – spiega Galderisi – ma guai a rilassarsi o a credersi parenti calcistici di un Maradona o un Beckenbauer: il primo di noi che alzerà la testa dovrà fare subito i conti con me e con gli altri?.
Dunque un Galderisi che continua a volare basso nonostante il primato in classifica: “I sei punti sono utilissimi, anche perché permettono ad alcuni giovani una maturazione più agevole: dobbiamo ancora scoprire tutte le nostre qualità, ma sono convinto che possiamo crescere ancora?. Il mister rossoblù sa già che domani l’accoglienza del “Riviera delle Palme?, lontano dalla prima posizione dall’ultimo campionato di Serie D con mister Mei (2000-01), sarà calorosissima: “L’entusiasmo va bene: la gente si aspetta la solita Samb determinata, solida, ma noi abbiamo ancora tanto bisogno di lavorare e di mantenere l’equilibrio?. Galderisi non si sbilancia: “Questo è un gruppo che ha tanta voglia di lavorare: se continuiamo in questo modo sono convinto di poterci salvare alla grande e disputare un campionato senza grandi obiettivi?.
Tuttavia la Samb è ancora alla ricerca di qualche giocatore per infoltire la panchina: “Ma sappiamo quali sono i margini di movimento per questa società?, precisa Nanu.
L’ex Nazionale immagina che domani lo Spezia cercherà di giocare una partita in contropiede: “Due settimane fa sarebbe venuto a San Benedetto convinto di stravincere, adesso, dopo le nostre due vittorie, tutti credono che possiamo essere una squadra destinata a vincere il campionato… Inoltre a due attaccanti quali Varricchio e Guidetti, ottimi per gli spazi ampi?. Lo Spezia fa anche un po’ paura, in virtù di un organico che annovera, tra gli altri, giocatori quali Fusco, Maltagliati, Grieco, Alessi.
A meno di novità dell’ultima ora, Galderisi riconfermerà domani la stessa formazione che ha vinto a Teramo: il mister ha in programma il graduale inserimento dei nuovi acquisti Guastalvino e Faieta, che probabilmente partiranno dalla panchina. Il primo è ancora a corto di condizione e in settimana ha lavorato molto sul piano fisico con il preparatore atletico Sangiorgi; il secondo sarà sicuramente inserito durante la partita.
Nella rifinitura odierna sono rimasti a riposo precauzionale Scandurra (piccolo risentimento al pube) e Gazzola (leggero indolenzimento), ma il tecnico conta di recuperarli al meglio per domani.
Ricordiamo che a partire dalle 15 di domani la gara sarà seguita in diretta web dal nostro sito, con fotografie, cronaca, interviste e commenti in tempo reale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)