GROTTAMMARE – Un’interessante iniziativa quella che si svolgerà da Ascoli a Grottammare domenica 11 Settembre: l’Unione Italiana Ciechi in collaborazione con il Comune di Grottammare, il Comune di Ascoli e la Provincia di Ascoli organizza l’ottava edizione del Tandem Cycle Tour per non vedenti. La manifestazione, che vuole unire lo sport alla solidarietà, “è aperta a tutti? ha sottolineato Maria Cristina Costanzo, Assessore alle Politiche Sociali di Grottammare, che ha ribadito: “Spesso si sono unite spesso intere famiglie in bici e nel percorso c’è sempre un’atmosfera festosa?.
Il vice Presidente regionale dell’Unione Italiana Ciechi Giampieri ha aggiunto: “La manifestazione è nata ed è stata coltivata qui a Grottammare ed era un ritrovo per i non vedenti nei dintorni di Grottammare e dei paesi in Abruzzo. Poi abbiamo pensato di allungare il percorso e di percorrerlo in un’unica soluzione in modo che, dopo pranzo, si possa godere di una giornata di mare e sole. Il percorso del Tandem Cycle Tour for Blind parte da P.zza Arringo ad Ascoli, scende lungo la Salaria e va sul lungomare di San Benedetto, poi a quello di Grottammare fino al Kursaal. Vorremmo ribadire così l’unità territoriale del nostra zona facendo un discorso aggregativo. Questa giornata è resa possibile dalla partecipazione dei vedenti, che guidano i tandem e dal CSI, che aiuta nella fase logistica?.
“Nel 2002 il raduno ha avuto valenza nazionale, con la partecipazione di 40 squadre? ha detto Doriano Corradetti, Presidente Provinciale dell’Unione Italiana Ciechi “qui è un percorso non agonistico, ma ricordiamo che atleti non vedenti partecipano alle Olimpiadi. Vogliamo dimostrare all’opinione pubblica che, a prescindere dall’handicap, svolgiamo tantissime attività, e che per un non vedente è importante fare attività sportiva?.
La manifestazione quest’anno conta circa 30 equipaggi in strada (alcuni partecipanti hanno tandem propri) e le bici sono guidate solitamente da parenti o amici. L’assistenza in strada sarà garantita dalla Croce Azzurra di Montalto Marche.
Sarebbe bello se alla manifestazione si aggregassero anche ciclisti magari della categoria Under 23/Elite o anche i cicloamatori, in modo da passare insieme una bella giornata su due ruote.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 331 volte, 1 oggi)