GROTTAMMARE – Data l’eccezionale proliferazione di insetti alati è stata emanata un’ordinanza sindacale che ha disposto, per giovedì e venerdì prossimi, un intervento di disinfestazione straordinaria su tutto il territorio comunale. Il servizio, come di consueto, si svolgerà in orari notturni, in tutte le zone (vie, viali, parchi, torrenti, fossi, corsi d’acqua…) del perimetro urbano cittadino, secondo la seguente tempistica:
– giovedì 8 settembre, dalle ore 0,15 alle ore 6.30, verrà effettuato l’ intervento di disinfestazione straordinaria nelle aree a sud del torrente Tesino;
– venerdì 9 settembre, dalle ore 0,15 alle ore 6.30, il servizio verrà svolto a nord del torrente Tesino.
Tutti i cittadini, il giorno in cui avverrà la disinfestazione, dovranno procedere a:
– chiudere le finestre durante le ore indicate;
– non lasciare all’aperto cibi o a altre sostanze commestibili;
– non lasciare stesi panni o indumenti.
Al fine, comunque, di non vanificare l’intervento comunale, l’ufficio Manutenzione e Ambiente consiglia a tutti i cittadini di seguire alcune piccole regole nella gestione degli spazi privati:
a) effettuare un’accurata pulizia degli spazi verdi di proprietà;
b) non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensioni ove possa raccogliersi l’acqua piovana compresi sottovasi di piante e simili, anche collocati nei cortili, nei terrazzi e all’interno delle abitazioni;
c) svuotare contenitori di uso comune, come sottovasi di piante, piccoli abbeveratoi per animali domestici, innaffiatoi, ecc., giornalmente o di lavarli o capovolgerli;
d) coprire eventuali contenitori di acqua inamovibili, quali ad esempio vasche di cemento, bidoni e fusti per l’irrigazione di orti o giardini, con strutture rigide (reti di plastica o reti zanzariere).
e) curare il perfetto stato di efficienza di tutti gli impianti idrici esistenti nei fabbricati e nei locali annessi, allo scopo di evitare raccolte scoperte, anche temporanee, di acqua stagnante e procedere autonomamente con pulizie periodiche degli spazi verdi. Particolare cura dovrà aversi affinché i lavatoi, le fontane dei cortili e delle terrazze, le vasche, i laghetti ornamentali dei giardini e qualsiasi altra raccolta idrica non favoriscano il ristagno dell’acqua.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)