ASCOLI PICENO – Le imprese agroalimentari e gli operatori turistici delle Marche, e in particolare del Piceno sono state scelte a rappresentare l’Italia alla Fiera internazionale di Bratislava (Slovacchia), la più grande del Paese e una delle più importanti del settore in tutto il Centro Europa. Grazie all’interessamento del Console onorario della Repubblica Slovacca, Carlo Matarazzo, che si è mosso su sollecitazione del sistema economico locale, le aziende del territorio ascolano ma anche di altre provincie della regione, avranno così la possibilità di far conoscere i propri prodotti e servizi ad un vastissima platea di operatori (8 mila nel 2005 e si prevede 10 mila nel 2006) provenienti da tutti i principali paesi europei (Germania, Austria, Polonia, Spagna e altri) ma anche dal Pakistan e oltre.
Ad organizzare la partecipazione marchigiana alla tredicesima edizione di “Daniubus Gastro?, in programma a fine gennaio 2006, rassegna che nel 2005 ha avuto 50 mila visitatori, e per la quale le iscrizioni devono pervenire entro il 30 settembre sarà l’Associazione “Amici Italo-Slovacchi?, in collaborazione con l’UnionCamere e gli enti locali, con i quali si sta già lavorando proficuamente alla definizione del progetto. “E’ la prima volta che si organizza e promuove una partecipazione così ampia, forte e coordinata in Slovacchia di un gruppo di aziende agroalimentari e turistiche del Piceno e di tutta la Regione – dice l’Associazione – al di là di sporadiche visite di singole imprese nel passato.
Questa iniziativa può rappresentare un punto di svolta per il sistema economico e produttivo marchigiano, sia per la rilevanza della Fiera internazionale di Bratislava, che per il fatto che il Paese slovacco è posizionato al centro del continente europeo e rappresenta un ponte ideale di lancio e penetrazione verso i grandi mercati in espansione di tutto l’area orientale europea (nazioni di nuovo e anche prossimo ingresso nell’UE). L’Associazione Amici Italo-Slovacchi oltre ad organizzare la partecipazione italiana, in uno spazio di almeno 2000 metri quadri, costruirà in un ambito più vasto i legami e i rapporti fra i due territori sia per quanto riguarda le relazioni istituzionali che per quelle economiche e commerciali. “Per iscriversi alla manifestazione, durante la quale sono previste dimostrazioni di come si produce e confeziona un prodotto enogastronomico di qualità, e naturalmente degustazioni e convegni, occorre presentare domanda entro il 30 settembre, in prima istanza (condizioni vantaggiose), o al massimo entro il 30 ottobre. Per maggiori informazioni, e-mail: assitaloslovacchi@tiscali.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.888 volte, 1 oggi)