MONSAMPOLO DEL TRONTO – Altro bel colpo per i carabinieri della locale compagnia. Sabato pomeriggio i carabinieri di Monsampolo del Tronto in collaborazione con il nucleo operativo sambenedettese hanno scoperto un traffico di droga (cocaina). Al termine di un predisposto servizio di osservazione e pedinamento hanno tratto in arresto il titolare di un noto bar della salaria (N. G. le sue iniziali, trentacinquenne) perché ritenuto responsabile di “Detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina”.I carabinieri erano stati allertati da alcuni genitori ai quali i figli chiedevano ultimamente somme che giustificavano come presunte “consumazioni di caffè e cappuccini”. L’iniziativa di indagare è partire dai carabinieri di Monsampolo che coadiuvati dal nucleo sambenedettese constatavano uno “strano e costante via vai” a tutte le ore del pomeriggio presso l’esercizio pubblico in questione. Nel pomeriggio del 3 settembre si è proceduto alla perquisizione del locale dove, sotto i pannelli della controsoffittatura all’altezza del bancone, veniva rinvenuta in un sacchetto di cellophane sostanza stupefacente di colore bianco risultata poi, a seguito di narcotest, eroina in quantità di 10 grammi circa. Il titolare, presente alle operazioni di perquisizione, è stato posto immediatamente in custodia cautelare ed associato alla casa circondariale di Marino del Tronto, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.396 volte, 1 oggi)