SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel dettaglio riportiamo tutti i commenti negli spogliatoi da parte degli allenatori delle compagini del C1/A, estrapolati dal sito datasport.it.
Fermana-Pro Patria 0-2 Mora (Fermana): “Se c’era una squadra che doveva vincere questa era la Fermana. Potete tranquillamente scrivere che il risultato è bugiardo e che rispetto alla deludente prestazione di San Marino la squadra ha fatto passi da gigante. Il rigore ? Inesistente : Temelin ha fatto fallo di mano prima di Barucca. Sono fiducioso : per Genova e per il proseguo del torneo. Soprattutto ora che arriveranno i nuovi?. Discepoli (Pro Patria): “La Fermana ci ha messo in difficoltà, soprattutto nella ripresa. Inutile nasconderlo : sapevamo che sarebbe stata una gara dura e così è stato. Alcuni episodi, vedi rigore dopo un minuto, ci hanno senz’altro permesso di mettere la gara in discesa. Abbiamo vinto e questo ci basta, ma l’ultimo quarto d’ora non mi è proprio piaciuto. Eravamo sulle gambe?.
Lumezzane-San Marino 3-2 Rossi: “Vittoria meritata, per quanto hanno mostrato di saper fare i ragazzi durante tutta la gara. Buon viatico per continuare sulla via intrapresa?. Buglio: “Purtroppo abbiamo sciupato una buona occasione, perché eravamo riusciti brillantemente a rientrare in gara. L’espulsione di Vitali è stata la chiave di volta del match, in nostro sfavore?.
Novara-Cittadella 1-0 Negli spogliatoi si presenta subito un Pippo Resta visibilmente soddisfatto. Il massimo dirigente azzurro ci teneva particolarmente a premiare subito la ritrovata fiducia di una tifoseria che ha stabilito il record di abbonamenti (1.725) degli ultimi vent’anni. Anche Cabrini fa i complimenti ai suoi giocatori: “L’ingresso di Martinetti nella ripresa ha dato maggiore vivacità alla squadra?. Capitan Sandro Ciuffetelli ha guidato la difesa con la solita autorità. La prova della rinnovata retroguardia azzurra è stata impeccabile… o quasi. Il neo capitano rivolge anche un pensiero all’inedita veste di un `Piola` che presentava le curve deserte (la Nord è chiusa per lavori) con distinti e rettilineo gremiti di pubblico. Pochi secondi e dallo spogliatoio del Novara si alza un mezzo boato: è appena entrato dal cancello Polenghi, il compagno di tante battaglia che ha appena esordito in serie A, ma che ha sempre l’azzurro nel cuore. .
Padova-Giulianova 1-1 Pellegrino: “Il loro pressing ha imposto un cambiamento di strategia. Il rigore sbagliato resta un gran peccato, ma ancora di più il gol subito. Non siamo né depressi né tristi, ma sereni e consapevoli del fatto che c’è qualcosa da correggere?. Giorgini: “Padova squadra migliore, superiore in ogni reparto e ben messa in campo. Noi abbiamo impostato il gioco sul pressing per fare un buon risultato. Siamo stati bravi e, certo, anche fortunati. Buon pomeriggio per il Giulianova?.
Pavia-Monza 0-0 Negli spogliatoi soddisfatto Sonzogni che giudica un buon risultato un pari sul campo del Pavia con un tempo giocato in inferiorità, mentre Torresani riconosce la buona gara difensiva degli ospiti e rimprovera ai suoi un gioco un po’ affrettato e impreciso in fase di manovra.
Pizzighettone-Pro Sesto 1-0 Venturato: “Abbastanza soddisfatto dalla prova dei ragazzi, ma mancano ancora diversi minuti nelle gambe per essere al top. Mercoledì avremo un test importante contro il Genoa, staremo a vedere?. D’Astoli: “Abbiamo regalato il primo tempo agli avversari, mentre nella ripresa abbiamo provato in tutti i modi, ma non siamo riusciti a centrare il pari. Non posso essere soddisfatto del risultato. Bisogna lavorare sodo per il futuro?.
Ravenna-Genoa 1-3 Soddisfazione ovviamente per Vavassori, contento di iniziare la stagione con i tre punti e avendo dimostrato un gran carattere. Dal Fiume si dice contento per come ha visto la squadra nella prima frazione, ma poi i ragazzi non sono riusciti a contenere la superiorità degli avversari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)