Di Alberto Panichi, già sponsor della Sambenedettese e imprenditore nel campo manifatturiero, si erano perse le tracce. Non avevamo più sentito parlare di lui anche se sapevamo essere impegnato in contenziosi legali (in prossimità di esiti clamorosi, secondo qualcuno), legati alla sua ex attività.
Con la ripresa del settimanale cartaceo Sambenedetto Oggi abbiamo deciso di inserirci anche articoli di cronaca giudiziaria e tra le carte è spuntato il suo nome, legato alla citazione in giudizio di Dino Corradetti, direttore della Tercas di San Benedetto del Tronto.
La persona identificata come ‘offesa’ è proprio lui, Alberto Panichi, che si è costituito parte civile. Il reato imputato al Corradetti è quello di appropriazione indebita aggravata di una serie di assegni per l’ammontare di Lire 52.932.240. La citazione per fatti risalenti al 2001.
La giustizia sta facendo il suo corso ed ha già fissato per lunedì 16 settembre, alle ore 9, la prima udienza presso l’aula delle udienze penali del Palazzo di Giustizia, sede distaccata di San Benedetto del Tronto.
Un piccolo fatto di cronaca giudiziaria ma abbastanza interessante per le due persone coinvolte (un imprenditore e un direttore di banca), molto note nella Riviera delle Palme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 899 volte, 1 oggi)