SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Saranno mille esatti i sostenitori rivieraschi che domenica si recheranno allo stadio Comunale di Teramo per assistere all’incontro tra i locali e la Samb. Sfumata, all’ultimo, la possibilità di ricevere un’ulteriore dotazione di tagliandi per il settore ospiti.
Terminata infatti la dotazione dei mille biglietti inviata dalla società biancorossa martedì scorso, il sodalizio di Viale dello Sport nel pomeriggio ne aveva fatto un’ulteriore richiesta, ma da Teramo hanno risposto che i tifosi rossoblù sarebbero dovuti andare a prenderli direttamente in Abruzzo, visto che spedendoli domani mattina – ne avrebbero concessi 128 – sarebbero arrivati in riviera non prima del tardo pomeriggio. Troppo tardi insomma. Rimane tutto come prima: ‘solo’ mille sportivi sambenedettesi raggiungeranno la vicina Teramo.
In simili casi, come noto, la Questura sconsiglia a chi non possiede il tagliando per assistere alla partita di mettersi in viaggio.
BORSINO ROSSOBLU’. Una sola seduta, pomeridiana, per la truppa agli ordini di mister Galderisi. Si sono visti i nuovi acquisti Guastalvino e Perrulli, i quali hanno lavorato regolarmente insieme al resto della comitiva. Il portiere Antonio Rosati è invece ancora alle prese con la distorsione alla caviglia che si è procurato mercoledì scorso. Difficile un suo recupero; domenica, contro il Teramo, molto probabilmente tornerà titolare Domenico Di Dio, a distanza di oltre sette mesi; la sua ultima apparizione da titolare risale infatti allo scorso 23 gennaio, quando la Samb venne battuta 3-1 allo stadio Neri di Rimini.
Domani mattina seduta di rifinitura, poi nel tardo pomeriggio partenza per il ritiro di Colli del Tronto (presso Villa Picena). Come anticipato ieri, la Samb partirà per Teramo direttamente domenica, dopo il pranzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)