ACQUAVIVA PICENA – L’edizione 2005 di Sponsalia, la nota rievocazione storica acquavivana organizzata dall’associazione “Palio del Duca?, ha affascinato a tal punto alcune giovani coppie prossime alle nozze che le stesse, per il giorno più importante della loro vita, hanno desiderato rivivere la magica atmosfera della celebre unione avvenuta nel 1234 tra Foresteria degli Acquaviva e Rinaldo dei Brunforte.
Venerdì 26 agosto uno splendido matrimonio tutto in stile medioevale è stato celebrato presso il ristorante “Duca degli Acquaviva?. All’interno del magnifico giardino della struttura ricettiva due giovani sposi, Mario Pollicelli e Grazia Caselli, subito dopo il rito religioso, vestendo abiti dell’epoca, hanno rinnovato le loro promesse d’amore eterno pronunciando davanti al notaio ducale (interpretato dal presidente dell’associazione “Palio del Duca? Nello Gaetani) una formula di matrimonio del 1300, la stessa usata durante l’impalmazione in Sponsalia.
Presenti i figuranti del duca degli Acquaviva (Giorgio Papini), del magistrato (Pietro Cameli), del priore (Mario Lazzari) e di due ancelle (Paola Gaetani e Sibilla Recchioni), tutti rigorosamente in costume.
Tra fiaccole e tamburi (suonati dagli stessi musicisti di Sponsalia), i festeggiamenti sono proseguiti con musiche, banchetto nuziale e l’immancabile foto ricordo degli sposi con le comparse.
L’opportunità di ricordare il loro sì in modo insolito ed indimenticabile è offerta a tutte le coppie che lo desiderino: basta contattare il ristorante o l’associazione stessa.
Per il prossimo 10 settembre è già in programma un nuovo matrimonio che si svolgerà alle ore 10 nel medesimo scenario. Lo stesso giorno, ma alle ore 17, è fissata un’altra cerimonia, sempre in stile medioevale, presso la maestosa Fortezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 465 volte, 1 oggi)