SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Arrivano le Miss, arriva la bellezza e con essa l’imponente macchina organizzativa che da mesi seleziona nelle piazze italiane giovani donne desiderose di affermarsi nel mondo dello spettacolo.
Le 217 candidate sono arrivate il 31 agosto a San Benedetto, dove una giuria tecnica capeggiata da Loretta Goggi, selezionerà le 101 finaliste che saranno poi presentate al grande pubblico nelle Finali di Salso Maggiore.
“Quest’anno Miss Italia ha visto un aumento di partecipazione del 5% – sottolinea la figlia del patron del concorso, Patrizia Mirigliani – Le nostre miss sono state elette nelle Piazze di ogni città italiana, indossando una fascia tricolore che vuole testimoniare la nostra ostentata italianità?.
Le ragazze che hanno preso parte al concorso sono state complessivamente 24.866. Un dato che incuriosisce, facendoci chiedere quale sia la causa del significativo aumento di partecipanti al concorso. Probabilmente il successo delle vincitrici stimola le ragazze ad iscriversi, a vedere Miss Italia come un biglietto preferenziale verso la celebrità. Soprattutto negli ultimi anni le Miss coronate sono state accolte con entusiasmo dalla televisione, che evidentemente vede nella freschezza e spontaneità delle vincitrici un’importante risorsa su cui puntare.
Il Miss Italia style, ben rappresentato dalla dolcezza della reginetta uscente Cristina Chiabotto, convince un pubblico che comprende uomini ma anche donne, le quali vedono nella Miss un’amica, piuttosto che una rivale. “Cristina – commenta Patrizia Mirigliani – è una ragazza semplice, la cui bellezza non è particolarmente sensuale ma sicuramente solare e rassicurante. Durante l’inverno la bella reginetta uscente parteciperà a Ballando sotto le Stelle, una trasmissione che andrà in onda in prima serata su Rai Uno?.
Per diventare Miss Italia occorrono dunque bellezza, spontaneità, freschezza, ma non solo… “Le ragazze dovranno mostrare la loro personalità, non talento né particolari doti artistiche – precisa la Mirigliani – La scelta di Loretta Goggi come Presidente della giuria tecnica non è casuale: la Goggi individuerà nelle miss quella personalità che contraddistingue lei stessa?.
Oltre alla Goggi faranno parte della giuria tecnica Silvana Giacobini, Paolo Crepet, Christiane Filangieri, Stefano Reali e Robin, personaggi a cui si aggiungeranno ospiti d’eccezione come Massimo Di Cataldo, Anna Oxa e Gabriella Germani.
Le serate di questa edizione delle Prefinali Nazionali hanno come tema principale la musica ed in particolare puntano i riflettori su dodici dive, il cui look sarà rappresentato dagli stilisti presenti. La regia dello show sarà curata da Piergiorgio Del Moro, il quale si avvarrà delle scenografie create da Sabrina Fontanini.
Bruno Gabrielli, durante la conferenza stampa svoltasi nel suo ultimo giorno da Assessore alla Cultura, commenta l’evento ringraziando quanti faranno sì che a San Benedetto si realizzino due serate di grande spettacolo, nella speranza che ci siano le premesse per portare avanti questa collaborazione con Miss Italia.
La città, come negli anni precedenti, risponde con entusiasmo al Concorso, assistendo in massa alla parata delle Miss sul lungomare, un entusiasmo ben corrisposto da Patrizia Mirigliani: “San Benedetto ci ospita con grande amore e rispetto per il Concorso. Sono molto affezionata alla Riviera delle Palme, tanto da essere stata qui in vacanza fino alla scorsa settimana?.
L’affetto nei confronti della città è tale da confermare il contratto per le Prefinali del 2006 o prevedere le future edizioni della finale in città?
La figlia del patron risponde con un diplomatico “Tutto è possibile?, lasciando aperta una porta che potrebbe dare un importante impulso al turismo della Riviera delle Palme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 866 volte, 1 oggi)