SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alte (quasi tutte). Magre (idem, forse un po’ troppo). Televisive. Molto acqua e sapone. Assolutamente non trasgressive, nemmeno nel senso più conformista (mamma tivvù insegna). Sempre sorridenti, qualcuna emozionata, qualcuna affranta perché nella divisione delle camere è stata divisa dall’amica/rivale con la quale, magari, aveva diviso il viaggio.
Ecco a voi Miss Italia 2005, l’evento che segna la riapertura della stagione televisiva invernale e, per moltissimi italiani e italiane, il distacco definitivo dalle abitudini estive.
La marea delle bellezze italiche ha nuovamente investito San Benedetto, sede delle prefinali: sole, mare, palme e Venere, un quadrilatero al momento indissolubile per il turismo e l’apparenza di questa città, in bilico tra un passato romanzato che non c’è più e mille futuri da reinventare.
Vuoi o non vuoi, la roulette dalla quale uscirà il nome di Miss Italia 2005 è, come ogni concorso (o, dati i tempi, si tratta veramente del prototipo di tutti i reality show?), appassionante.
Domenica sera intanto, dal Palacongressi e in diretta RaiUno, conosceremo i nomi delle cento ragazze che si qualificheranno per la sfida finale, a Salsomaggiore. Prepariamoci alle dolci lacrime, di gioia o di delusione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.716 volte, 1 oggi)