SALERNO – Attese per giorni, finalmente ieri sono arrivate le firme dei due giocatori che dovrebbero permettere il salto di qualità alla compagine di Costantini: Di Vicino e Princivalli sono a tutti gli effetti due elementi della nuova Salernitana. Questo doppio colpo di mercato messo a segno da Imborgia, rappresenta senza dubbio il fiore all’occhiello della campagna estiva di rafforzamento, Di Vicino e Princivalli provengono dalla serie B e per il primo si tratta di un ritorno in maglia granata con la quale ha disputato 68 partite mettendo a segno 11 gol. Proprio con la Salernitana, Di Vicino ha disputato la sua migliore stagione, nel 2003/04 trascinò la squadra alla salvezza con le sue magie sui calci da fermo. Con De Cesare e Magliocco formerà un tridente che, sulla carta, consentirà alla Salernitana di schierare un potenziale offensivo che poche squadre di serie C e anche di categoria superiore, può permettersi.
Alle loro spalle agirà Nicola Princivalli, reduce da tre stagioni in serie B. La prima con il Messina e le altre due con la Triestina. Centrocampista dai piedi buoni, toccherà a lui rifornire le punte e inserirsi in zona gol. Ha già lavorato con Costantini, che infatti ha premuto molto per l’acquisto del giocatore, che ha accettato il declassamento di categoria solo per la presenza del tecnico friulano.
Per completare la rosa, ormai servono solo un paio di rincalzi, uno in difesa e l’altro a centrocampo, e un’alternativa a Magliocco che è l’unico in organico capace di giocare da prima punta.
Fonte: razzairno.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)