Per il secondo anno consecutivo il Comune di Sanremo ha affidato alla Fondazione Orchestra Sinfonica, presieduta da Paolo Maluberti, la gestione di SANREMOLAB, il nuovo nome dato all’Accademia della Canzone, deputata a coordinare le fasi eliminatorie che porteranno ad individuare 12 giovani talenti musicali, potenziali partecipanti al Festival di Sanremo 2006, sezione giovani. Ben il 25% dei partecipanti alla categoria Giovani del Festival di Sanremo sarà scelto da SANREMOLAB.
SANREMOLAB ha già formalmente preso il via e, sia la domanda di partecipazione che il bando con scadenza 30 settembre, sono scaricabili sul sito www.sanremolab.it o reperibili presso la sede della Fondazione Orchestra Sinfonica a Sanremo. Molte le novità dell’edizione 2005, proiettate ad estendere maggiormente il bacino di utenza del progetto e soprattutto a valorizzare il fine primo dell’Accademia e successivamente del Festival di Sanremo: premiare la canzone italiana, costruire una gara tra canzoni e non tra interpreti. Molto spesso i ragazzi fanno affidamento sulle proprie potenzialità vocali senza tener conto di un elemento fondamentale che li accompagnerà lungo tutta la loro carriera: la necessità di interpretare canzoni loro o composte sulle loro caratteristiche. A fronte di ciò la Rai ha richiesto che venisse introdotto nel bando l’obbligo di portare un brano inedito, decisione che ha naturalmente creato scompiglio e preoccupazione tra i ragazzi, ma che è opportuno circoscrivere con qualche precisazione. Si è infatti tenuto conto che non tutti hanno le capacità e le velleità di comporre la musica o le parole di un brano, e altrettanto la disponibilità economica per pagare uno studio di registrazione; a tal proposito, per coloro che non hanno un inedito, vi è la possibilità di attingere ad una lista di autori uniti in un consorzio ed ora in rete sul sito HYPERLINK “http://www.autoripersanremo.com” www.autoripersanremo.com. Questo sito esclusivo, creato e gestito in toto dall’autore/compositore sanremasco Danilo Bestagno, nasce quindi per permettere agli autori di incontrare artisticamente gli interpreti ai quali offrire la propria disponibilità per la composizione di testi e brani musicali, e agli interpreti di incontrare artisticamente gli autori, collaborando con loro nella creazione dei brani secondo le proprie doti, necessità e possibilità. Brani che possono trasformarsi in successi sul palco dell’Ariston. Il sito, suddiviso nelle sezioni Musicisti, Arrangiatori, Cantautori e Parolieri, consente di consultare le pagine personali degli autori con una breve nota biografica e persino ascoltare un demo audio dei pezzi presenti nel repertorio degli autori.
Gli Autori che aderiscono, lieti di questa importantissima iniziativa, ringraziano l’Assessore Varnero, e il Presidente Maluberti ed i loro collaboratori per averla consentita, ed essendo attenti alle reali necessità e possibilità dei loro futuri interpreti, hanno stabilito di fissare il costo massimo dei brani in € 500 per la versione digitale registrata su CD, completa di arrangiamento; per quegli interpreti che accederanno al Festival e che, di conseguenza, potrebbero avere bisogno di un lavoro completo, saranno richiesti € 500 massimo per la fase di elaborazione e stampa di tutte le parti staccate per l’orchestra.
Per quanto concerne il successivo arrangiamento, si tiene a precisare che in fase eliminatoria SANREMOLAB non chiede un arrangiamento ad hoc effettuato rigorosamente in sala di registrazione, ma è sufficiente un arrangiamento in digitale realizzato con un computer. Per i 40 ragazzi che accederanno alla fase finale vi sarà poi la possibilità di usufruire di 15 giorni di sospensione durante i quali potranno sistemare ulteriormente il brano secondo le loro necessità e in base alle osservazioni raccolte dai docenti o dai commissari. Una novità, quest’ultima, tesa a stimolare maggiormente i ragazzi e dar loro l’opportunità di responsabilizzarsi di fronte a uno scoglio importante come le finali; un investimento su loro stessi che li porterà a sostenere alcune spese ma con l’eventualità di fare carriera o quanto meno di migliorare, grazie agli stage, la propria professionalità. Sempre in ambito di cambiamenti rispetto all’edizione precedente si ricorda la possibilità di partecipare anche per i cittadini stranieri, purché portino un brano italiano, e il numero dei vincitori quest’anno raddoppiato e portato a 12. Per contenere i costi, SANREMOLAB ha inoltre mantenuto invariata la quota di iscrizione.
Sanremo Promotion si occuperà della parte logistica della manifestazione prendendo accordi con le strutture alberghiere per ottenere condizioni più vantaggiose.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 633 volte, 1 oggi)