SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Umberto Mastellarini: “Un buon inizio. Abbiamo sofferto, ma c’abbiamo creduto fino all’ultimo. Ringrazio la squadra per aver lottato sino alla fine. Quando si gioca con il cuore arrivano le vittorie più belle, sono i successi che personalmente preferisco. Il mercato? se ci sarà la possibilità di operare qualche acquisto, non ci tireremo certo indietro. Il pubblico? La fede dei tifosi è una cosa che non finisce mai di stupire. son osicuro che per la prosecuzione della campagna abbonamenti la città non si tirerà indietro e ci darà una mano?.
Zanetti (ascoltato tra primo e secondo tempo): “Credo di farmi trovare pronto per la fine di settembre, non voglio assolutamente correre rischi come mi è successo nella precedete occasione, quando vestivo la maglia del Monza. Sta comunque procedendo tutto per il meglio. La partita? Soffriamo, ma è normale, credo che stiamo pagando anche peccati di gioventù; per esempio Rosati lo vedo sempre negli allenamenti e non ha mai compiuto leggerezze come quelle effettuate quest’oggi. Abbiamo dei problemi sulle fasce, ma possiamo crescere. Loro sono una buona squadra, però le azioni migliori sono state a nostro favore?.
Colonnello: “Martedì spero di potermi riaggregare alla squadra. Ce la metterò tutta per esserci contro il Teramo. Oggi la Samb ci ha messo un grande cuore, abbiamo sofferto, ma credo che non potevamo aspettarci qualcosa in più. Lavoriamo col nuovo mister da appena una settimana, anche se con un Martini così niente è impossibile. Non dimentichiamoci comunque che abbiamo vinto contro un Novara che gli addetti ai lavori definiscono una delle migliori squadre del girone?.
De Pascale: “Oggi lamentavamo delle assenze importanti, Zanetti e Colonnello sono due grandi giocatori. Abbiamo però stretti i denti e siamo riusciti a centrare un grosso risultato. Le fasce? E’ vero, abbiamo sofferto parecchio sulle corsie esterne, ma dovete capire che è da poco che lavoriamo insieme. Un grazie ai tifosi infine, il sottoscritto è abituato a tifoserie di altro tipo, non mi aspettavo tutto questo calore?.
Elia: “Abbiamo commesso molti errori in avanti ed alla fine, come spesso succede nel calcio, paghi con una sconfitta. Questa secondo me può essere la fotografia dell’incontro. Sono contento parzialmente per la mia realizzazione , perché non è servita a portare a casa dei punti. Il pari, secondo me, era il risultato più giusto per quello che si è visto in campo?.
Martinetti: “La Samb ha messo in campo grinta e cuore e con questi due elementi ci ha battuto. Noi abbiamo creato molte occasioni da gol con Rubino, Cristiano ed Elia , realizzando solo una rete. Martini ha invece trovato due gol stupendi . Ripartiremo da domenica prossima , cercando di riprenderci i punti persi oggi?.
De Lucia: “Ho avuto una buona occasione da gol. Ho tirato a colpo sicuro ed il portiere ha capito tutto. Sono però contento dell’assist che ho fatto a Martini nel gol della vittoria. E’ poco tempo che lavoriamo con il Mister e partire con una vittoria ci dà la serenità per continuare a lavorare con tranquillità. La prossima settimana rimarremo concentrati per prepararci all’incontro – derby di Teramo? .
Rubino: “Il mister non ci ha sgridato, si è solo rammaricato del fatto che con tante occasioni create non siamo riusciti a chiudere l’incontro prima e portare a casa almeno un punto. Comunque meglio prima che dopo queste sconfitte.La Samb mi è sembrata una squadra molto agguerrita e non ha mai rinunciato a nulla. Ci ha creduto fino in fondo?.
Tedoldi: “In questo ruolo mi diverto , anche se la fascia destra è la mia zona preferita. Siamo entrati in sintonia con il mister immediatamente. Per il gioco ci saranno momenti migliori, oggi abbiamo colmato questa lacuna con determinazione e cuore?.
Scandurra: “Non sono ancora al massimo, anche se ho fatto la preparazione con il Perugia, però non c’era un buon clima e non si lavorava bene. Siamo insieme da pochi giorni e grazie al Mister ci siamo subito uniti. Questa è la nostra forza. Per me sarà un anno molto importante, più difficile dell’esperienza precedente in rossoblù, ma con un pubblico così si può solo far bene se si lavora bene , con i sacrifici si ottengono i risultati?.
Paolucci: “Sono soddisfatto dell’esordio, di aver giocato davanti a questo pubblico e soprattutto di aver conquistato una vittoria con questa squadra. Loro sono una squadra quadrata che gioca insieme da tre anni, noi solo da pochi giorni. Fra qualche settimana anche i nostri meccanismi a centrocampo, in difesa ed in attacco saranno perfetti. Non vedo l’ora di giocare il derby con il Teramo per affrontare anche questa esperienza con una vittoria alle spalle?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 461 volte, 1 oggi)