SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha tenuto tutto il pubblico di casa con il fiato sospeso Daniele Giorgini questa sera, prima di avere alla fine la meglio sul coriaceo austriaco Armin Sandbichler nella seconda semifinale del Carisap Tennis Cup.
Il sambenedettese è partito con l’autorità che ha contraddistinto le sue prestazioni tutta la settimana, incamerando il primo set e lasciando immaginare un’altra conclusione rapida. Ma l’austriaco si rivelava ben poco disposto al ruolo di ennesima vittima sacrificale del ragazzo di casa, costringendo Giorgini agli straordinari.
Perso il secondo set, il sambenedettese ci metteva ancora più grinta e si issava 5-1, ma il match non aveva terminato la sua scorta di brividi: il pubblico locale osservava preoccupato l’austriaco risalire 3-5, prima di soccombere, con onore, alla testa di serie numero 2 del tabellone, che lo precede di quasi 400 posti nella classifica ATP.
Oggi la finale, alle ore 18.00. Pari la conta degli scontri diretti, con una vittoria nel 2002 di Manolo Jorquera e la rivincita l’anno dopo per Giorgini. Oltre che un derby italiano, la finale è anche un mezzo derby marchigiano: Jorquera ha infatti a lungo vissuto nelle Marche, regione che lo accolse quando arrivò dall’Argentina, precocissimo talento.
Giorgini (ITA) b. Sandbichler (AUT) 6/2 3/6 6/3

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.041 volte, 1 oggi)