GROTTAMMARE – Per la terza edizione consecutiva il trofeo Club Ischia di Grottammare è terminato nella bacheca della squadra dei Plin…Plin…Push. L’appuntamento, il secondo stagionale, si è tenuto nel centro sportivo e culturale del Club Ischia Palaspiaggia nei giorni di sabato 20 e domenica 21 ed ha visto la partecipazione di 12 squadre, provenienti per la maggior parte da San Benedetto. La giornata di sabato è stata dedicata interamente allo svolgimento dei gironi di qualificazione, seguiti domenica mattina dai quarti di finale e nel primo pomeriggio dalle semifinali. Nella prima di queste, tenutasi alle ore 16 El Paomau, formata da Paolo Moriconi, Maurizio Medici ed Eleonora Galiè, si è imposto per 2-1 ( 16-21; 21-13; 16-14 ) sugli Hopa di Dario Benfaremo, Luca Parlatini e Monica Tarquini. La seconda semifinale ha messo di fronte i Plin…Plin…Push di Enrico Corona, Marco Scartozzi e Monica Illuminati ai Maritozzi panna e cioccolato di Alfonso Catalano, Francesco Quercia ed Annalisa Angellotti: hanno prevalso in due set i campioni in carica con i parziali di 21-17; 23-21.
La finale, svoltasi alle ore 18, ha visto quindi lo scontro fra El Paomau ed i Plin…Plin…Push: la gara si preannunciava spettacolare ed equilibratissima fin dai primi scambi, richiamando dall’area del passeggio del lungomare un pubblico folto ed allo stesso tempo divertito. L’hanno spuntata alla fine, ancora una volta, i detentori del trofeo per 2-1 (14-21; 21-19; 15-9), dimostrando una tenacia ed una abitudine alla vittoria davvero invidiabili da tutti gli sportivi. Squadra solidissima in difesa, abile nel difendere e reimpostare il gioco, i Plin…Plin…Push hanno limitato al massimo gli errori-punto, difendendo benissimo con il duo Scartozzi – Illuminati (che non a caso nelle rispettive squadre di club ricoprono il ruolo di “libero?) ed attaccando quasi sempre con Corona.
La partita ha offerto anche una sfida nella sfida fra le due ragazze, Illuminati e Galiè, a lungo compagne sia nelle squadre di club, prima a Torano e poi a Grottammare, sia nelle competizioni sulla sabbia ai campionati nazionali under 21: al di là del risultato finale, entrambe hanno dimostrato grande padronanza dei fondamentali ed incredibile facilità nella costruzione della manovra.
Il beach volley targato Club Ischia va ora in vacanza ed aspetta per l’anno prossimo un trio capace di rompere l’egemonia di questi ragazzi che ogni anno conquistano il torneo e dimostrano di volta in volta un ulteriore miglioramento delle doti atletiche e tecniche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 423 volte, 1 oggi)