SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto pronto (o quasi) per l’inizio del campionato di Serie C1 2005-06. Al cospetto del Novara (a proposito: i rossoblù giocarono la prima partita casalinga in Serie B della loro storia, proprio contro i piemontesi. Domani pubblicheremo una dettagliatissima ricostruzione di tutti i precedenti tra Samb e Novara), la Samb aprirà un nuovo capitolo della sua storia.
Il club rossoblù potrà fregiarsi, anche per il prossimo campionato, dell’apporto di Antonio ringhio De Rosa, già alla Samb lo scorso anno e poi allontanatosi per diverbi con l’allora consulente di mercato Vincenzo D’Ippolito. Il giocatore, che non aveva mai fatto mistero di voler rimanere in rossoblù, si allena con il gruppo Galderisi da un paio di giorni e nella giornata di ieri ha raggiunto un accordo economico con la Samb: ha firmato un contratto annuale con il club rossoblù.
Beppe Dossena, direttore sportivo della Samb, esclude però altri movimenti della società di Mastellarini: “Adesso non possiamo più operare in entrata – spiega – Dobbiamo per forza di cosa provare a cedere qualche giocatore prima di poterci muovere. E non è facile?. L’obiettivo numero uno, naturalmente, resta Faieta, che si è aggregato al gruppo di Galderisi, ma l’impressione è che se la Samb non riuscirà a liberarsi di alcuni giocatori attualmente sotto stipendio, allora veramente il calciomercato rossoblù potrebbe considerarsi bloccato. Dossena cerca anche un portiere di riserva (ma deve partire Di Dio), e un attaccante da affiancare a Martini e Scandurra.
CAMPAGNA ABBONAMENTI. Domenica si conoscerà anche il numero di abbonamenti sottoscritti dai tifosi rossoblù, anche se è intenzione della società lasciare aperta la possibilità di sottoscrivere le tessere per altri quindici giorni. Le difficoltà societarie che hanno contraddistinto l’estate della Samb, con conseguente rivoluzione dello staff tecnico oltre che dell’organico della formazione dei ragazzini terribili, hanno alquanto disorientato la tifoseria, che comunque può contare su uno zoccolo duro di appassionati che, proprio nei momenti difficili, contraddistinguono da sempre il pubblico sambenedettese. A tal proposito segnaliamo una iniziativa congiunta Samb-Amministrazione Comunale che servirà per sensibilizzare gli imprenditori turistici alla sottoscrizione di abbonamenti.
Martedì 30 agosto infatti, presso l’aula consiliare del Municipio di San Benedetto del Tronto, si terrà un incontro, organizzato dagli assessori alla cultura e turismo Bruno Gabrielli e allo sport Pierluigi Tassotti, insieme ai vertici societari della Samb, capeggiati dal presidente Umberto Mastellarini. Sono invitati all’incontro gli albergatori sambenedettesi e i concessionari di spiaggia, che saranno invitati alla sottoscrizione di abbonamenti. “Un piccolo contributo da parte di tutti può fare grande la Samb?, spiega Gabriele Mastellarini, mentre Tassotti dichiara che “cercheremo di spronare il settore a dare una mano alla Samb, visto che rappresenta un veicolo pubblicitario della nostra Riviera – spiega Tassotti – Ci potrebbero essere iniziative simpatiche anche per il settore del commercio sambenedettese?.
Un suggerimento? Sarebbe simpatico che le strutture che sottoscriveranno degli abbonamenti possano avere un piccolo ritorno di immagine vedendo pubblicizzato il proprio nome dalla Samb Calcio (il che rappresenterebbe un incentivo a… non restarne esclusi).
DECRETO PISANU. Nel tardo pomeriggio di ieri il Viminale ha diramato un comunicato con il quale concede una proroga, per gli stadi con una capienza superiore ai 10 mila spettatori, rispetto all’adozione delle nuove misure di sicurezza previste (steward, sistema operativo elettronico, sala di controllo ecc.).Un problema in ogni caso che viene rimandato di qualche mese; tra febbraio e marzo, tornerà giocoforza alla ribalta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)